Voltura Sorgenia

Miriam Perani
Esperta in finanza e utilities
aggiornato il: 26 Gennaio 2022

In questa scheda ti spiegheremo nel dettaglio come effettuare la voltura con Sorgenia. Ti indicheremo nello specifico quali sono le operazioni da compiere, i documenti necessari per il passaggio a Sorgenia ed i costi che dovrai sostenere.

Continua a leggere per scoprire tutto!

voltura sorgenia

Quando è possibile richiedere la voltura a Sorgenia

Il requisito necessario per richiedere la voltura a Sorgenia è che l’utenza (o le utenze) siano attive. In questo modo Sorgenia sarà in grado di garantirti il passaggio di intestatario senza l’interruzione della fornitura.

I costi da riconoscere per i consumi verranno calcolati automaticamente dal fornitore in base alla data di voltura comunicata; questo significa che il precedente intestatario riceverà una bolletta con le competenze di chiusura, mentre tu dovrai corrispondere solo i consumi effettuati dalla data della voltura.

Voltura Sorgenia: come si fa

Il passaggio a Sorgenia di una fornitura attiva è possibile tramite diversi canali: e-mail, telefono o area riservata del sito Sorgenia. A seconda della modalità scelta dovrai inviare una documentazione in parte diversa.

A prescindere dal canale, dovrai avere a disposizione i documenti e i dati che seguono:

  • Codice cliente, nome e cognome/denominazione sociale, codice fiscale/partita IVA del precedente intestatario
  • Bolletta o codici POD per la luce e PDR per il gas
  • Nome e cognome/denominazione sociale del nuovo intestatario
  • IBAN o carta di credito per gli addebiti
  • E-mail per invio delle bollette
  • Copia di un documento di identità
  • Documento di legittimo possesso dell’abitazione/luogo di fornitura (come un contratto di affitto o un documento di acquisto)
  • Documento di estraneità al debito (non sempre richiesto)

Quest’ultimo documento, in particolare, consiste nella dichiarazione di non responsabilità per gli eventuali debiti del precedente intestatario. Questo significa che in qualità di nuovo intestatario non dovrai farti carico di bollette non pagate per consumi precedenti alla data di acquisto/possesso.

La voltura via e-mail o tramite il sito

Se effettui la richiesta di voltura a Sorgenia tramite canali diversi da quello telefonico, sarà necessario inviare, oltre ai documenti già indicati, anche un modulo compilato e firmato da entrambi gli interessati (ma sono possibili eccezioni nel caso in cui il precedente intestatario non sia reperibile).

Ti verrà richiesta la compilazione di un documento diverso per la fornitura di luce o per quella del gas, anche se sono attivati entrambi. Inoltre i moduli richiesti si differenziano per i quattro casi seguenti di voltura:

  • da residenziale a residenziale
  • da residenziale a azienda
  • da azienda a azienda
  • da azienda a residenziale

Tempi e costi

Dopo la ricezione dei documenti e dei moduli di voltura, Sorgenia procede alla verifica dei dati ed eventualmente ti contatterà nel caso in cui qualche dato sia mancante.

Diversamente invierà una comunicazione via posta o e-mail, confermando l’attivazione del passaggio. Di solito l’operazione richiede pochi giorni, a patto che la documentazione inviata sia completa.

Il costo della voltura

La voltura prevede dei costi, ed in particolare:

  • Oneri amministrativi: 25,51 euro
  • Una tantum: 23,00 euro
  • Imposta di bollo: 16,00 euro

Considera infine che questi costi sono simili per tutti i fornitori. Non sempre però la voltura è la procedura che devi compiere. Per un cambio di intestatario con i contatori chiusi, potrai chiedere un subentro a Sorgenia. Ti spieghiamo come si fa in questo articolo-> guida al subentro Sorgenia.

Per sapere invece tutto su questa procedura, puoi leggere anche le guide alla voltura. Le trovi a queste pagine: