CheScelta
conto corrente qonto
Home » Conti correnti » Recensioni conti correnti » Conto corrente Qonto

Conto corrente Qonto

[media] (100%) 1 voto[i]

Ha un nome un po’ diverso da quello delle solite banche la francese Qonto, ma promette di entrare a pieno titolo nel panorama dei conti correnti italiani. Nata nel 2017, la banca, che è 100% online, è dedicata essenzialmente a PMI, startup e liberi professionisti e che in meno di 2 anni ha conquistato oltre 50mila clienti, è approdata nel nostro Paese  con la voglia di replicare quanto successo al di là del confine.

Obiettivo? Quello di essere il miglior servizio possibile di banca online per il mondo business. E per far questo offre prodotti e  piani tariffari differenziati in base alla tipologia di attività imprenditoriale:

  • un piano ad hoc (“Solo“) per chi è un libero professionista / lavoratore autonomo o ha una ditta individuale;
  • 2 piani  (“Standard” e “Premium”) per le società di capitale e di persone.

Come si legge sul sito, inoltre, Qonto ambisce a essere “la soluzione completa per la gestione finanziaria dell’impresa. Un conto corrente business che ha tutto ciò di cui hai bisogno: carte di pagamento Mastercard e tool che semplificano la contabilità”.

Quanto alla contabilità, la banca si presenta innovativa perché in alcuni casi – sotto vedremo quali – dà anche l’accesso a un servizio di commercialista/contabile, sicuramente da valutare.

Vediamo insieme tutte le caratteristiche di questa nuova banca online, gestibile da smartphone e pc.

Il conto corrente Qonto in sintesi

Conto corrente
Caratteristiche
Voto / Vantaggi
Attivazione Gratis
Apertura in 15 minuti
Conto corrente Qonto
  • Canone: da 9 a 99 €
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM: 1€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • Interessi Attivi: 0%

Per partite Iva e Imprese

Attivazione conto con procedura online

FINO A 5 CARTE DI DEBITO INCLUSE

Caratteristiche generali

  • Istituto bancario: Qconto
  • Tipo di conto: conto corrente online
  • Operatività: online
  • Canone: variabile a seconda del piano scelto
  • Tasso creditore: 0%
  • Carta di debito internazionale: Mastercard
  • Numero operazioni: dipende dalle operazioni
  • Servizi alert: SMS, push, e-mail, app

Qonto rappresenta una novità nel panorama dei conti correnti con un’offerta che varia a seconda delle esigenze del cliente e in particolare di quelli che sono i suoi obiettivi di business.

Piani tariffari diversi vengono proposti per i professionisti con partita IVA e per chi ha un’azienda più strutturata e tutto questo attraverso un conto corrente business con app, tool per la contabilità e carte dedicate per gli acquisti.

Qonto punta molto sulla semplificazione dei vari processi, a partire dai tempi di apertura – 15 minuti e direttamente da pc o smartphone – per proseguire con molte funzionalità tipiche di una banca online che combina sulla stessa piattaforma servizi bancari e contabili.

Oltre alla possibilità di fare bonifici bancari, farsi addebitare lo stipendio, domiciliare bollette, pagare Mav, Rav, F24 ecc…, il conto può essere anche multiutente (ossia gestito da più persone, non disponibili nel pacchetto base), ha inoltre diverse tipologie di accesso e prevede anche un sistema di auto-categorizzazione  delle transazioni e di dematerializzazione delle note spese oltre a carte dedicate.

Il conto corrente Qonto ha infatti una novità interessante, la cosiddetta carta virtuale, che permette a chi fa spese esclusivamente online di non avere una carta fisica che riempia inutilmente il portafogli.

Per chi invece acquista spesso nei negozi e vuole qualcosa di tangibile, ovviamente è a disposizione anche una carta fisica.

Costi

Prima di parlare dei costi, è bene ricordare che la banca francese permette di provare per  un mese gratuitamente e senza vincoli il conto Qonto e questo ovviamente rientra nella politica dell’azienda che ha bisogno di farsi conoscere anche nel nostro Paese. Oltre al fatto che, come la banca chiarisce sul sito, sono molto bene accetti i feedback dei clienti.

Detto questo, parlare di costi in maniera univoca per questo tipo di conto corrente è difficile perché questi variano a seconda del piano scelto.

Costi fissi

  • Spese di apertura del conto: 0 €
  • Canone annuale: vario: da 9 € a 99 € per la versione premium (+ Iva)
  • Numero operazioni incluse nel canone: variabili in base al piano
  • Imposta di bollo: 34,20 € per giacenze superiori ai 5000 €
  • Canone carta di debito: 0 €
  • Spese annue per conteggio e competenze: 0 €

Come vedremo sotto, il costo del conto dipende dall’opzione scelta. Se, infatti, l’apertura di un conto con Qonto non comporta spese e anche il primo mese è gratuito e in prova, successivamente i costi dipendono dal piano. Non è un conto che “punta” sulla convenienza, ma piuttosto sui servizi che offre per permettere a chi lavora di gestire conti e contabilità al meglio.

Costi variabili

  • Bonifico SEPA online verso Italia e Paesi UE: si hanno fino a 100 bonifici o 500 bonifici al mese a seconda del piano scelto
  • Bonifico SEPA online verso Italia e Paesi UE superata la quota prevista: 0,40 €
  • Bonifico verso chi ha un conto Qonto: gratuito e con addebito immediato
  • Bonifico SEPA e in valuta estera: nessun limite
  • Bonifici allo sportello: non è contemplata la possibilità (bonifici solo online)
  • Prelievo ATM in qualsiasi banca: 1 € + Iva francese al 20%
  • Invio estratto conto online trimestrale e arrivo via mail: 0 €
  • Domiciliazione utenze: 0 €
  • F24, F23,RAV, MAV: non disponibile
  • Bollettino postale: non ancora disponibile

Per capire meglio i costi variabili di Qonto bisogna considerare i piani e i vari servizi annessi che vedremo di seguito  nel dettaglio.

Conto corrente Qonto
Vai al Sito »

Conto corrente aziendale (per società)

Se la tua azienda è una società di capitali o persone, dovrai optare per il conto aziendale che prevede due piani:

  1. Standard
  2. Premium.

Conto corrente Standard

Partiamo con il primo per vedere quali sono le sue caratteristiche.

Con il canone di 29 euro più IVA sono inclusi:

  • l’utilizzo da parte di massimo 5 utenti con vari ruoli: admin, collaboratore e commercialista/contabile
  • 2 carte di debito fisiche Mastercard con assicurazione Business inclusa e configurabile in tempo reale per quanto riguarda permessi e limiti di spesa
  • 2 carte di debito virtuali
  • 100 bonifici SEPA (in entrata/uscita) o addebiti diretti SEPA al mese
  • pagamenti in euro in numero illimitato
  • Lista movimenti illimitata (con relativi allegati)
  • Accesso dedicato al commercialista/contabile
  • Upload di ricevute/fatture in tempo reale via PC (app web) o smartphone (app mobile)
  • Filtri intelligenti per la ricerca transazioni
  • Export in formato CSV (per le spese) o PDF (per fatture, estratti conto)
  • Dashboard per visualizzare i movimenti del conto e gestire la tua attività
  • Accesso da PC (app web) e da smartphone (app mobile)
    Dashboard per visualizzare i movimenti del conto e gestire la tua attività

Come puoi vedere, il conto va oltre quello che propone un conto tradizionale offrendo appunto servizi come l’accesso dedicato a commercialista/contabile o anche il fatto di potere visualizzare in un solo colpo d’occhio i propri movimenti. Inoltre è inclusa un’assistenza via mail in 15 minuti.

Conto corrente Premium

Questo è il più avanzato dei due pacchetti e anch’esso è dedicato alle imprese. Al costo di 99 euro al mese + Iva sono compresi i seguenti servizi:

  • Numero di utenti illimitato con diversi ruoli e permessi di utilizzo: admin, collaboratore e commercialista/contabile
  • 5 Carte di debito fisiche Mastercard
  • 5 Carte di debito virtuali
  • *500 bonifici (in entrata/uscita) o addebiti diretti SEPA (SDD)
  • Accesso dedicato al commercialista/contabile
  • Upload di ricevute/fatture in tempo reale via computer (app web) o smartphone (app mobile)
  • Filtri intelligenti per la ricerca transazioni
  • Export in formato CSV (per le spese) o PDF (per fatture, estratti conto)
  • Categorizzazione delle spese (tag personalizzabili)
  • Richieste di bonifico
  • Assistenza VIP dedicata
  • Accesso da PC (app web) e da smartphone (app mobile)
  • Dashboard per visualizzare i movimenti del conto e gestire la tua attività

*Superati i limiti inclusi nel piano  il bonifico ordinario costa 0.40 € mentre i bonifici in valuta estera in uscita costano l’ 1% a operazione.

Conto corrente professionisti (per liberi professionisti e freelance)

Come abbiamo detto, per un’offerta business a tutto tondo, Qonto pensa anche ai liberi professionisti , i freelance e le ditte individuali.

E questo perché, come dice la Banca, per queste realtà può essere una scelta più adatta quella di non usare il conto personale, ma di avere un conto business in modo da controllare al meglio le spese, i guadagni, le fatture da pagare, gli F24 ecc…

Vediamo in cosa consiste Solo, questo il nome del pacchetto creato ad hoc per i liberi professionisti e lavoratori autonomi.

Conto corrente Solo

Il conto Solo ha un canone di 9 euro al mese e offre questi servizi:

  • 1 utente solo che può accedere (da qui probabilmente il nome del prodotto)
  • 1 Carta di debito fisica
  • 20 bonifici SEPA (in entrata/uscita) o addebiti diretti SEPA al mese
  • Pagamenti con carta illimitati
  • Carta con assicurazione Mastercard Business inclusa
  • Upload di ricevute e fatture
  • Lista movimenti illimitata (con relativi allegati)
  • Filtri intelligenti per la ricerca transazioni
  • Export in formato CSV (per le spese) o PDF (per fatture, estratti conto)
  • Accesso da PC (app web) e da smartphone (app mobile)
  • Dashboard per visualizzare i movimenti del conto e gestire la tua attività

La carta di pagamento

Carta di debito (bancomat)

  • Circuito: Mastercard
  • Canone: dipende dal pacchetto
  • Commissione su sportelli Bancomat altra banca: 1 € + iva francese al 20%
  • Limite massimo per i pagamenti: 20000 €
  • Limite prelievo mensile: 1000 €
  • Note: alert gratuiti via sms, e-mail e app

Per ogni carta Qonto è possibile impostare dei limiti (plafond) di pagamento e di prelievo che potrai poi modificare in qualsiasi momento, dalla sezione Carte della tua interfaccia Qonto.conto corrente Qonto

Il limite massimo impostabile per i pagamenti è di 20.000€, mentre quello per i prelievi di contanti è di 1000€, entrambi in un intervallo di 30 giorni consecutivi. Attenzione perché 30 giorni consecutivi non sono un mese nel senso tradizionale del termine. Come si legge, sul sito, “i limiti non si basano sul mese in corso (dall’1 al 30/31), ma sul giorno in cui vengono raggiunti. Ad esempio, se il tuo limite di prelievo è di 1000€ su 30 giorni consecutivi e il 5 gennaio prelevi 500€, fino al 5 febbraio potrai prelevare al massimo altri 500€”.

Per chi è adatto Qonto?

Come abbiamo già detto e ricordiamo, si tratta di un conto online essenzialmente adatto per chi ha una partita IVA (professionisti e lavoratori autonomi), una piccola attività (ditte individuali) o per le imprese anche più grandi (Srl, Spa, Sas ecc,,).

Quello di Qonto è infatti un conto corrente non pensato per i privati, ma in ottica business. E infatti si distingue dagli altri perché offre dei servizi che vanno in tale direzione: oltre al fatto di poter dare l’accesso a diversi utenti – cosa che è ovviamente comoda quando si tratta di un conto aziendale – interessante il fatto di avere un commercialista di riferimento. Così come un’assistenza che via mail – così viene garantito sul sito – in 15 minuti dà la soluzione.

Qonto è pertanto un tipo di conto non a canone zero, proprio economico visto che il canone parte da 9 euro per arrivare a 99, a fronte ovviamente di tutti i servizi offerti. E anche se è un conto esclusivamente online, non si adatta ai più giovani che vogliono avere un primo conto per le prime spese, ma appunto a chi lo sceglie per gestire al meglio le finanze della propria attività.

Come aprire il conto corrente Qonto

Per aprire il conto online Qonto la procedura è ovviamente solo online. Prima di iniziare assicurati di avere i documenti richiesti: carta d’identità e altro documento identificativo come patente o passaporto, codice fiscale, numero di partita IVA e indicativo della ditta, se individuale o una società.

Dopodiché ecco quali sono i passaggi:

  1. vai sul sito qonto.eu/it
  2. inserisci il tuo indirizzo e-mail
  3. attendi che ti arrivi una mail con il codice di attivazione
  4. inserisci il codice
  5. fornisci i documenti
  6. dai informazioni sulla società
  7. scegli il piano seSolo, Standard o Premium a seconda della tua attività professionale
  8. firma il contratto
  9. ottieni un Iban con l’accesso al tuo conto business

Questo di solito avviene entro 15 minuti.

La gestione del conto

L’imposta di bollo

Come abbiamo detto sopra, il conto corrente Qonto prevede il pagamento dell’imposta di bollo. Come da normativa vigente, questa corrisponde a 34,20 euro se il conto ha una giacenza superiore ai 5000 euro.

Domande frequenti

Quali sono i tempi di apertura del conto Qonto?

Come abbiamo detto, di solito l’attivazione avviene entro 15 minuti. L’approvazione del conto corrente richiede meno di 24 ore lavorative.

Il conto corrente Qonto è sicuro?

Possiamo dire di sì: Qonto è un Istituto di Pagamento che opera sotto la supervisione dell’ACPR (Banque de France) e si tratta di un conto che appartiene a Credit Mutel Arkéa, banca francese e i cui conti sono tenuti separati dalla tesoreria di Qonto.  A ogni modo, Qonto gode delle garanzie ulteriori offerte dal Fondo Interbancario di Tutela.

Fondo che, come forse saprai, offre una garanzia a tutti quelli che sono possessori di un conto corrente o di un conto deposito e come tale offre copertura e rimborso dei depositi fino ad un massimo di 100.000 euro per conto in caso di Bail-in. Quanto al CET1 ratio, che determina il livello di affidabilità, confrontando gli investimenti effettuati al patrimonio di vigilanza della banca. Nel caso della banca francese, questo dato è, secondo l’ultimo rilievo è intorno al 18,3 %.

Chi può aprire un conto Qonto?

Qonto si rivolge a clienti business e dunque a professionisti e aziende che hanno come obiettivo quello di ottimizzare la gestione delle proprie finanze, dei pagamenti quotidiani e della contabilità. L’apertura di è attualmente concessa a chi rientra in società di capitali (s.r.l., s r.l.s., s.p.a., s.a.p.a.), società di persone (s.s., s.n.c., s.a.s.) e lavoratori indipendenti (imprenditori, ditte individuali, professionisti e lavoratori autonomi).

Come chiudere il conto corrente Qonto?

Per farlo bisogna seguire questi passaggi: assicurarti di aver trasferito la totalità dei tuoi fondi su un altro conto, dopodiché inviare un’email con oggetto “Chiusura conto” a support@qonto.eu, avendo cura di fornire tutte le informazioni necessarie (impresa, nome del titolare, IBAN) e allegando una copia del  documento d’identità. La Banca consiglia di scaricare tutti gli estratti conto e i file CSV perché, una volta chiuso il conto, non saranno più disponibili.

La nostra opinione

Si tratta di un conto che ha diversi pregi, come abbiamo visto. Intanto, pensa a chi ha un’impresa e si propone come un conto particolarmente competitivo per i servizi che offre. Inoltre, è un conto esclusivamente online, il che è sicuramente un vantaggio per chi non ha voglia di fare code né di perdere tempo agli sportelli. Positivi anche i tempi di apertura particolarmente celeri e anche il fatto che si possa, se non si è sicuri, fare una prova gratis per un mese. Cosa che, converrai, non tutti i conti danno come possibilità.

Ci piace anche molto il fatto che sia riservato un piano ad hoc per i liberi professionisti, di solito non molto considerati in Italia e che abbia un costo abbastanza contenuto, ossia di 9 euro al mese.

Essendo da poco sbarcato in Italia, non ci sono molte recensioni in merito da parte dei clienti nel nostro Paese. Leggendo online cosa dice chi l’ha provato in Francia, i pareri sono molto positivi e si parla di eccellente servizio. Chi non è d’accordo, si lamenta per il servizio non proprio efficientissimo.

C’è da dire che quanto alla comunicazione online, il sito non è così chiaro come ci si aspetterebbe.  Sì, è vero c’è un servizio support cui si accede dalle Faq, ma ci arriva solo chi è più “smanettone” perché le Faq si trovano nel footer (ossia la parte in basso del sito) e non nel menu in alto come ci si aspetterebbe. Inoltre, non essendoci un motore di ricerca interno, non è facile trovare le informazioni che si cercano. A questo si aggiunge la mancanza di un foglio informativo da scaricare e leggere con attenzione. Tutti, ovviamente, aspetti modificabili e migliorabili.

Punti forti e punti deboli

PRO ↗️
  • Apertura conto molto veloce
  • Conto accessibile a più persone
  • Ottimi servizi per aziende e partite Iva
  • Commercialista/contabile per pacchetti Standard e Premium
CONTRO ↘️
  • Sito con informazioni non facilmente reperibili
  • Servizio clienti non sempre ottimale
  • Mancanza carta di credito

Il nostro voto

Convenienza80%
Sicurezza90%
Servizi85%
Conto corrente Qonto
Vai al Sito »

Contatti

sito web: https://qonto.eu/it/

Assistenza clienti: via form,  via email a support@qonto.eu, messaggio privato su Facebook e Twitter. La Banca garantisce le risposte entro 15 minuti, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19.

telefono: quanto al numero, si legge sul sito di Qonto, si trova sul retro della carta Qonto, comunque è consigliato il contatto via e-mail per celerità e completezza nelle risposte.

💰 Conto corrente N°1 – 2019

Conto Yellow CheBanca
Vai al Sito »