CheScelta
sorgenia subentro
Home » Luce e Gas » Fornitori luce e gas » Subentro Sorgenia: costi e modalità

Subentro Sorgenia: costi e modalità

L’articolo che segue è dedicato al subentro con Sorgenia. Scopriremo cos’è il subentro, quando si può richiederlo, le differenze rispetto alla voltura, il procedimento da seguire e concluderemo con i tempi e i costi di questa operazione per le forniture di luce e gas.

Cosa si intende per subentro?

Il subentro è la riattivazione di un contatore dell’energia elettrica o del gas presente, ma non più allacciato alla fornitura. Il caso più comune di subentro è quello di chi acquista un’abitazione già abitata in precedenza, dove i proprietari hanno disattivato le utenze di luce e gas.

Anche se di solito si fa riferimento al subentro come ad un’operazione per le utenze domestiche, questo può avvenire anche per il passaggio tra utenze aziendali o da un’utenza aziendale a una domestica e viceversa.

Subentro o voltura?

Il subentro non va confuso con la voltura: quest’ultima consiste infatti nel cambio dell’intestatario delle utenze già attive. Il subentro invece comporta l’attivazione di una nuova fornitura e non è vincolato al fornitore precedentemente scelto per i contratti chiusi.

Questo comporta che il subentro può essere richiesto a qualsiasi fornitore di gas o luce, senza la necessità di conoscere quale fosse il precedente.

NEXT ENERGY luce - gas
Vai all'Offerta »

Quando si può richiedere il subentro a Sorgenia?

Il subentro a Sorgenia può essere sempre richiesto, a patto che nell’edificio sia presente un contatore del gas o dell’energia elettrica. Diversamente, quello da richiedere sarà una nuova attivazione, cioè un nuovo allaccio alla rete elettrica o del gas, un’operazione diversa e che tratteremo in una scheda dedicata.

In altre parole potremmo dire che il subentro è la ripresa della fornitura dell’energia elettrica e del gas interrotta, che nel caso di Sorgenia può essere richiesta anche contestualmente, scegliendo cioè questa società per entrambe le forniture.

La riattivazione dei contatori avviene da parte di Sorgenia, che al momento della stipula del contratto si impegna a contattare i distributori locali per la riattivazione. Il cliente finale non deve quindi fare nulla in questo senso.

NEXT ENERGY luce - gas
Vai all'Offerta »

Sorgenia subentro: come fare

Richiedere un subentro a Sorgenia è un’operazione possibile tramite tutti i canali previsti dalla società per le richieste dei nuovi contratti. Questo fornitore mette a disposizione l’attivazione tramite e-mail, posta, fax o telefono. A prescindere dal canale scelto, non cambiano i dati ed i documenti che sarà necessario fornire.

Per la richiesta saranno necessari:

  • Codici POD per la luce e PDR per il gas
  • Nome e cognome/denominazione sociale
  • IBAN/carta di credito per gli addebiti
  • Indirizzo e-mail per l’invio delle fatture
  • Copia di un documento di identità dell’intestatario
  • Documento o auto dichiarazione che attesti il possesso dell’abitazione/luogo di fornitura

In particolare, l’ultimo documento è necessario per attestare il legittimo possesso dell’immobile per il quale si richiede l’attivazione delle forniture. Chi richiede l’attivazione o le attivazioni dei delle forniture può presentare un’autodichiarazione secondo le modalità che Sorgenia comunicherà all’interessato.

Il legittimo possesso non significa necessariamente essere proprietari o affittuari, ma comprende anche tutte le casistiche diverse, come ad esempio l’affitto a titolo gratuito o l’usufrutto. La presentazione di questo documento è necessaria ed obbligatoria in quanto pensata per contrastare eventuali allacci abusivi da parte di chi non detiene alcun titolo abitativo.

I tempi e i costi del subentro

Una volta ricevuta tutta la documentazione richiesta, Sorgenia verifica la completezza dei dati ricevuti. Nel caso in cui qualche dato o documento sia assente, la società contatta il cliente per chiederne l’integrazione.

E ricevuti tutti i documenti, la società contatta il distributore di luce e/o gas che provvede all’attivazione. La fornitura deve essere attivata entro 10 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta, pena il pagamento di un risarcimento.

Per quanto riguarda invece i costi essi differenziano tra quelli relative alla fornitura di energia elettrica e quelli previsti per il gas.

NEXT ENERGY luce - gas
Vai all'Offerta »

Il costo del subentro per l’energia elettrica

Il nuovo cliente dovrà pagare due diverse voci di costo, addebitate di solito con la prima bolletta:

  1. Un contributo fisso di 27,03 € che Sorgenia riconosce al distributore dell’energia elettrica
  2. Eventuali costi richiesti dalla società, ma solo se previsti dal singolo contratto

Il costo del subentro per il gas

Per quanto riguarda invece il costo del subentro per il gas, è richiesta una tariffa che varia in base alla tipologia del contatore installato:

  1. Contatore di classe G6: 30 euro
  2. Contatore di classe superiore: 45 euro

Solitamente i contatori utilizzati per le forniture di energia domestica sono della prima tipologia. Questi costi non sono stabiliti dalla società ma dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) e sono fissi e uguali per tutti i fornitori.

Per conoscere invece la procedura, i tempi ed i costi relativi alla voltura , rimandiamo all’articolo dedicato alla voltura con Sorgenia.

Miglior offerta - 2020

NEXT ENERGY luce - gas
Vai all'Offerta »
⏲️ Promo a scadenza: in regalo per te un buono Amazon