CheScelta
hype next
Home » Carte prepagate » Recensioni carte prepagate » Hype Next (ex Hype Plus)

Hype Next (ex Hype Plus)

In questa recensione ci concentreremo su Hype Next, una carta prepagata ricaricabile emessa da Hype, un marchio legato a Banca Sella.

La prepagata condivide con carta Hype Start alcune caratteristiche di base, che elencheremo in seguito; Hype Next è infatti un’upgrade che aggiunge alcune specificità e servizi supplementari alla carta base e sostituisce inoltre il precedente piano Plus, non più sottoscrivibile.

Parleremo quindi di tutte le peculiarità di Hype Next, come i costi, i limiti di prelievo e di utilizzo e i servizi aggiuntivi. Tratteremo inoltre del passaggio dalla carta base a quella Next, approfondendo anche alcuni profili che potrebbero trarre vantaggio dall’utilizzo di questo prodotto, prima di dare un giudizio complessivo in merito.

La carta in sintesi

Prepagata
Caratteristiche
Voto / Vantaggi
Attivazione Gratis
Economica e Moderna
Carta Conto Hype Next (ex Plus)
Scarica scheda di sintesi
  • Prepagata: Con IBAN
  • Canone: 2,90 €/mese
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: 50000€
  • Limite Spesa: Saldo della carta
  • Limite Prelievo: 1000€ / giorno
Prelievi gratis in euro
PROMO LAMPO

Promo: Bonus di Benvenuto

Cashback sugli acquisti

Servizi esclusivi

Ricarichi gratis

Vai al Sito »
Codice Promo: AMAZON20
Recensione

Promozioni in corso

Vuoi ricevere € 20,00 in buoni Amazon?  | Usa il Codice Promo: AMAZON20 

Caratteristiche principali

  • Emittente: Banca Sella S.p.A.
  • Circuito: Mastercard
  • Tipo di carta: Carta prepagata con IBAN
  • Conto corrente abbinato: No
  • Limiti: pagamenti 50.000 euro/anno
  • Contactless: Sì

Carta Hype Next è una carta ricaricabile Hype, che come abbiamo già anticipato, condivide con la versione Start le caratteristiche principali, l’app e le funzioni di base della carta.

Rimandiamo quindi alla recensione della carta Hype Start per quanto riguarda le caratteristiche generali del prodotto.

Ciò che la contraddistingue principalmente dalla versione Start sono il plafond massimo più elevato (che consente di superare il limite più significativo che avevamo individuato per la versione di base della prepagata) i costi e i servizi aggiuntivi.

Il confronto tra Hype Start e Hype Next

 
Carta Conto Hype (start)
Carta Conto Hype Next (ex Plus)
Canone annuo
Canone annuo

0 eur

2,90 eur

Plafond annuo
Plafond annuo

2.500 eur

50.000 eur

Ricarica massima (al giorno)
Ricarica massima (al giorno)

1.000 eur

10.000 eur

Importo massimo prelievo (singolo)
Importo massimo prelievo (singolo)

250 eur

500 eur

Importo massimo prelievo (al giorno)
Importo massimo prelievo (al giorno)

500 eur

1.000 eur

Spesa massima (per ogni operazione)
Spesa massima (per ogni operazione)

999 eur

illimitato (saldo della carta)

Importo massimo bonifico in uscita
Importo massimo bonifico in uscita

990 eur

Illimitato

Servizi aggiuntivi
Servizi aggiuntivi
 

Costi

  • Canone mensile: 2,90 euro
  • Costo di emissione: gratuito
  • Costi di ricarica: sempre gratuita
  • Commissioni Prelievo: 0 eur (prelievi in euro) – 1,5% (valute diverse dall’euro)

Concentriamoci ora sui costi, il primo aspetto che differisce dall’offerta di base. Nonostante Hype Next preveda un canone mensile, questo è molto contenuto e del tutto sostenibile, anche se confrontato con carte gratuite. A fronte del pagamento del canone, si può usufruire di un prodotto praticamente gratuito per quanto riguarda le altre voci di costo, a partire da quello di emissione.

Gratuiti sono inoltre tutti i principali costi di gestione, come ricariche, prelievi e pagamenti effettuati in qualsiasi valuta.

Costo di emissione: gratis!

La richiesta, l’emissione e l’attivazione della carta ricaricabile Hype Next sono gratuite. Diversamente da quanto avveniva per il piano obsoleto Plus, è stata cancellata il costo di emissione della carta.

Canone annuo: minimo su Hype Next

Hype Next richiede il pagamento di un canone annuo, ma la cifra richiesta è molto contenuta, anche se confrontata con prodotti analoghi. Analizzeremo in seguito i servizi aggiuntivi di cui il canone permette di usufruire.

Ricariche: gratis!

Le operazioni di ricarica di Hype Next sono sempre gratuite, anche tramite altre carte di pagamento, un’operazione che invece prevedeva il pagamento di una tariffa con i piani non più sottoscrivibili.

Il limite alle ricariche effettuabili in un anno solare è lo stesso previsto per le somme depositate e le operazioni: esso è pari a 50.000 euro. La soglia è molto alta rispetto a quella prevista dal prodotto di base e da altre carte analoghe; consente quindi l’utilizzo della ricaricabile Hype Next anche in caso di necessità di effettuare movimenti frequenti.

Esiste invece un limite alle ricariche giornaliere effettuabili, che possono essere al massimo due, per un importo massimo di 250 euro cadauna se effettuate con carta, mentre il limite sale a 10.000 euro giornalieri se la ricarica è effettuata con altre modalità. Per conoscere le possibilità di ricarica nel dettaglio rimandiamo ancora una volta alla recensione di carta Hype Start.

Ritirare contanti? Anche in questo caso, GRATIS!

Il prelievo di contante tramite gli sportelli ATM è gratuito sia in Italia sia all’estero in euro, mentre è previsto il pagamento di una commissione per i prelievi in valuta diversa dall’euro. Questo aspetto, unito all’elevato plafond, rende la carta un prodotto appetibile anche per chi ha la necessità di utilizzare la prepagata fuori dall’Italia.

Carta Conto Hype Next (ex Plus)
Vai al Sito »

Limiti di prelievo e utilizzo

  • Importo massimo ricaricabile: 50.000 euro/anno – 10.000 euro/giorno (max due ricariche al giorno)
  • Limite di spesa: 50.000 euro/anno, nessun limite giornaliero o mensile
  • Limite di prelievo: 500 euro/operazione – 1.000 euro mensili
  • Limite di trasferimento: 4.990 euro/operazione

I limiti di prelievo e di utilizzo di carta Hype Next che abbiamo appena indicato, consentono di comprendere come la carta si presti ad un utilizzo anche frequente, sia per le operazioni in euro sia per quelle in valute diverse. Il plafond annuo è infatti molto elevato e consente quindi di superare il limite principale che avevamo indicato per Hype Start.

A fronte di una possibilità di spesa molto elevata, più ridotta è invece la possibilità di prelievo, limitata a 1.000 euro mensili. Tuttavia questo limite non dovrebbe risultare particolarmente complesso da gestire, in quanto il limite di spesa corrisponde all’importo presente sulla carta. Ciò significa che è più consigliato effettuare pagamenti tramite carta, piuttosto che in contanti, per evitare di raggiungere il limite mensile.

L’elevato plafond annuo rende superfluo il controllo della soglia raggiunta, che tuttavia è molto semplice da monitorare tramite l’app dedicata. Per Hype Next l’app è la stessa della versione Start; per questo aspetto rimandiamo quindi alla descrizione delle caratteristiche già effettuata nella recensione del prodotto base.

Plafond: importo massimo ricaricabile

Come abbiamo già avuto modo di dire, il plafond elevato è una delle caratteristiche più salienti di carta Hype Next. Esso è infatti pari a 50.000 euro; per questo possiamo affermare che la carta sia un’upgrade rispetto alla versione di base, che prevede invece un plafond annuo di 2.500 euro.

A chi si rivolge?

La prepagata Hype Next è una carta pensata per chi vorrebbe utilizzare una carta ricaricabile, ma ha esigenze di spesa maggiori rispetto quelle previste da una carta di base. La sua semplicità di utilizzo e l’intuitività dell’app, la rendono in realtà un prodotto semplice da utilizzare per chiunque. Ecco però alcuni profili di persone che potrebbero trovare più vantaggiosa la scelta di questa carta.

  • Viaggiatori: la possibilità di prelevare ovunque grazie al circuito Mastercard, unita all’alto plafond di questa carta, la rendono un prodotto da considerare per chi effettua di frequente viaggi all’estero o ha la necessità di effettuare pagamenti e prelievi in valute diverse dall’euro. La semplicità di richiesta rendono la carta perfetta anche per chi viaggia solo saltuariamente, ma preferisce utilizzare uno strumento di pagamento diverso da carte di credito o di debito. In caso di utilizzo all’estero consigliamo sempre di verificare eventuali limitazioni legate al paese di destinazione, anche non dipendenti dalla banca che emette la carta di pagamento.
  • Chi non vuole un conto tradizionale: la presenza dell’IBAN su carta Hype Next la rende un prodotto utilizzabile anche da chi ha la necessità di ricevere o effettuare pagamenti tramite bonifico, ma al tempo stesso non vuole utilizzare un conto corrente, sia per i costi ad esso correlati, sia perché spesso i conti presentano molte funzioni superflue per l’utilizzatore medio.
  • Chi cerca una carta aggiuntiva: l’assenza di costi di gestione, di emissione e di commissioni ridotte, fa di Hype Next un prodotto conveniente anche per chi cerca una carta di pagamento supplementare, magari da affidare ad altre persone, come famigliari o collaboratori.

Come richiederla e come passare ad Hype Next

La richiesta della prepagata in versione Next non differisce rispetto a quella della Start, quindi rimandiamo ancora una volta alla recensione del prodotto di base per tutte le specifiche del caso.

Se invece sei già in possesso della versione di base, puoi chiedere l’upgrade al piano successivo in qualsiasi momento, a prescindere dal tempo trascorso dall’attivazione della carta base. Questa funzione è particolarmente utile nel caso in cui si sia prossimi al raggiungimento del plafond annuo della carta base o se si vuole usufruire dei servizi aggiuntivi di next.

Per richiedere l’upgrade è sufficiente fare tap su “richiedi carta Next” dall’app, alla sezione “carte” o dal sito Hype. Ricordiamo però che non è possibile possedere sia la versione Next sia quella Start della carta, in quanto è concesso il possesso di una sola carta Hype ricaricabile per persona.

Servizi aggiuntivi

Il plafond più elevato e le possibilità di utilizzo ad esso correlate, non sono però l’unica caratteristica che differenzia la carta Hype Next rispetto al prodotto di base. Questa carta consente infatti di usufruire di alcuni servizi aggiuntivi come Hype Credit Boost, una linea di credito fino a 2.000 euro richiedibile direttamente dalla carta. Per maggiori dettagli su questo servizio, rimandiamo alla recensione del piano Hype Premium.

In aggiunta a questo servizio, è prevista la possibilità di accedere alla versione per desktop dell’app Hype, in modo da poter gestire tutte le funzioni della carta anche da PC (al momento in versione beta).

Questo piano consente inoltre di usufruire di un programma di cashback sugli acquisti, oltre alla possibilità di accedere ad un piano di investimenti con profilo di rischio basso, medio o alto.

Carta Conto Hype Next (ex Plus)
Vai al Sito »

La nostra opinione

Come avrai intuito da quanto scritto in precedenza, le  nostra opinioni non possono che confermare quanto già espresso per la versione base di Hype Next. Il nostro giudizio è quindi sostanzialmente positivo per tutti gli aspetti della carta prepagata.

Hype Next rappresenta infatti un prodotto con un canone annuale conveniente, a fronte di una serie di servizi molto competitivi. La possibilità di movimenti fino a 50.000 euro la rende inoltre una carta adatta anche a chi ha la necessità di ricevere accrediti, come ad esempio lo stipendio, che è possibile ricevere direttamente sulla carta grazie alla presenza dell’IBAN (non è invece possibile accreditare la pensione INPS).

La carta Next è dotata della tecnologia contactless, che ne contente l’utilizzo anche senza la digitazione del PIN (per cifre fino a 25 euro). L’app è inoltre molto semplice da utilizzare ed è completa per quanto riguarda le funzionalità.

La possibilità di ottenere un cashback sugli acquisti effettuati, rende il prodotto molto appetibile anche per chi fa spesso shopping online. La possibilità di collegare altre carte di pagamento, anche emesse da istituti di credito diversi, è inoltre una modalità comoda che permette di utilizzare la carta con alta frequenza e di gestire con semplicità i propri risparmi.

Le funzionalità aggiuntive rendono la carta ricaricabile ancora più interessante, nonostante al momento la loro attivazione non sia ancora stata completata.

L’unico eventuale difetto che abbiamo riscontrato è il limite basso per quanto riguarda i prelievi mensili di contante; tuttavia l’assenza di commissioni nell’utilizzo per i pagamenti online e offline (in euro), consente di superare agevolmente anche questo aspetto.

Concludiamo con una curiosità: l’introduzione del nuovo piano ha visto l’introduzione anche di una nuova grafica, che permette di distinguere la carta Next dagli altri profili Hype.

Punti forti e punti deboli

PRO ↗️
  • Zero costi di emissione e attivazione
  • Prelievi gratuiti in euro
  • Canone annuale conveniente
  • App intuitiva
  • Servizi aggiuntivi
CONTRO ↘️
  • Prelievi limitati

Il nostro voto

Convenienza95%
Sicurezza90%
Servizi90%
Carta Conto Hype Next (ex Plus)
Vai al Sito »

Contatti

Sito web: https://www.hype.it
Assistenza clienti: chat (da app e sito web) o e-mail help@hype.it

Foglio informativo

scarica file Scarica Foglio Informativo

Cerchi le Migliori Prepagate?
PREPAGATA N°1 CLASSIFICA

Prepagata N°1 - 2020

✔️ Gratuita
✔️ Gestione da smartphone
✔️ Con IBAN
✔️ Prelievi gratis

⇒ Vai alla classifica completa