CheScelta
conto corrente arancio
Home » Conti correnti » Recensioni conti correnti » Conto corrente Arancio

Conto corrente Arancio

[media] (100%) 1 voto[i]

Tra i conti online più convenienti e anche più “storici” c’è sicuramente il conto corrente Arancio di ING, un tempo chiamata ING Direct che, come forse saprai, è una banca che nasce  come online, anche se adesso dispone di varie filiali sul territorio italiano.

Un conto che permette di gestire la propria liquidità a zero spese (se ci sono determinate condizioni) e che è piuttosto immediato da aprire online.

Il conto Arancio ha tutte le funzionalità previste da una banca tradizionale ed è adatto a chi preferisce gestire la propria contabilità in Rete in modo immediato, semplice e anche piuttosto trasparente. Basta infatti guardare il sito per trovare una sezione “costi in chiaro” dove appunto potrai vedere esattamente i costi, sia della versione basica che se tu decida un conto “tutto incluso” di cui ti parleremo tra poco.

Vediamo nel dettaglio costi fissi e variabili e tutto quello che offre questo conto.

Il conto corrente Aranio in sintesi

Conto corrente
Caratteristiche
Voto / Vantaggi
Attivazione Gratis
Conto zero spese
Conto corrente Arancio
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 0 €
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM stessa banca: 0€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • C. di credito: 2€/azzerabile
  • Interessi Attivi: 0%

Canone zero

Attivazione conto con procedura online

CARTA DI DEBITO INCLUSA

Caratteristiche generali

  • Istituto bancario: ING
  • Tipo di conto: conto corrente online
  • Operatività: online e in filiale
  • Canone: azzerabile
  • Tasso creditore: 0%
  • Carta di debito internazionale: Mastercard
  • Carta di credito: Mastercard
  • Numero operazioni: illimitate
  • Servizi alert: SMS, push, e-mail, app

Dicevamo: nel panorama dei conti correnti è uno tra quelli più trasparenti e a zero spese per la versione online.

Un conto che come molti altri permette di effettuare diverse operazioni come appoggio, pagamento e portabilità degli ex RID, domiciliare le utenze, pagare i vari tributi con Mav, Rav e F24, accreditare stipendi o pensione, effettuare bonifici, pagamento di bollettini postali e tanto altro ancora. Inclusa nel conto una carta di debito mentre la carta di credito è su richiesta e ha un costo di 2 euro mensili, come vedremo meglio sotto.

Intanto cerchiamo di capire quali sono i costi fissi e quelli variabili.

Costi

Quanto ai costi bisogna fare una differenza tra chi sceglie il conto online e chi vuole l’opzione Zero Vincoli.

Nel primo caso, i costi sono diversi e nonostante il canone sia 0 euro, sono previsti dei costi aggiuntivi non particolarmente onerosi.

Se invece vuoi “toglierti il pensiero” è da considerare l’opzione Zero Vincoli che funziona così:

ha un canone di 2 euro mensili, azzerabili però se accrediti la pensione e tutte le principali operazioni sono a costo zero i prelievi, le ricariche telefoniche, i bonifici e la consultazione dell’estratto conto online.

Inoltre apertura e chiusura del conto sono entrambe operazioni gratuite.

Costi fissi

  • Spese di apertura del conto: 0 €
  • Canone annuale: 0 per conto online/2 € per Zero Vincoli azzerabile
  • Numero operazioni incluse nel canone: illimitate
  • Imposta di bollo: 34,20 € per giacenze superiori ai 5000 €
  • Canone carta di debito: 0 €
  • Spese annue per conteggio e competenze: 0 €

Come si può vedere, è un conto alquanto economico: il canone è pari a zero per la versione online, 2 euro per quella Zero Vincoli, ma come dicevamo è possibile azzerarlo accreditato stipendio e pensione. Sicuramente il conto corrente Arancio è un conto economico, dai costi fissi piuttosto bassi.

Unica voce che non è azzerata, ma questo non solo per questo conto ma per molti altri eccezion fatta di Conto Digital Che Banca!, è l’imposta di bollo che, come richiesto dalla Legge, ha un costo di 34,20 €, se sul conto si lasciano più di 5000 euro, non dovuta, invece, per giacenze inferiori.

Costi variabili

  • Bonifico SEPA online verso Italia e Paesi UE fino a 50.000 €:  0 €
  • Bonifico SEPA online verso Italia e Paesi UE superiore a 50.000 €: 5 €
  • Bonifico allo sportello e al telefono verso Paesi SEPA: 2,50/0 € per conto Zero Vincoli
  • Prelievo ATM stessa banca: 0 €
  • Prelievo ATM presso altre banche: 0,75 € per conto online/0 € per conto Zero Vincoli
  • Invio estratto conto online trimestrale e arrivo via mail: 0 €
  • Invio estratto conto cartaceo per posta prioritaria su richiesta: 5 €
  • Domiciliazione utenze: 0 €
  • F24, F23,RAV, MAV: 0 €
  • Bollettini postali: 1,50 € più spese postali
  • Carnet di 10 assegni: 7,50 €/0 € con Zero Vincoli

Quanto alle spese variabili, il conto corrente Arancio ha vari pregi: intanto per quanto riguarda i prelievi: sono gratuiti se avvengono nella stessa banca, hanno un costo di commissione irrisorio nelle altre (meno di un euro), ma con l’opzione Zero Vincoli si risolve tutto perché qualsiasi operazione è a costo zero: oltre al prelievo, per esempio sono a costo zero anche  i bonifici allo sportello o al telefono. Questo lo ricordiamo per il conto Zero Vincoli che ha un canone di 2 euro, azzerabile per chi accredita stipendio o pensione.

Inoltre, questa possibilità di avere 2 conti “differenti” è sicuramente un’ottima opzione.

La versione standard, online, è appunto pensata per chi vuole un conto da usare essenzialmente navigando in Rete con limitato accesso “fisico”.

Lo Zero Vincoli è per chi vuole zero pensieri e vuole muoversi in libertà decidendo di volta in volta se fare movimenti direttamente online o andare in filiale.

Cerchi il conto corrente N°1? Scopri CheBanca!

Conto Yellow CheBanca
Vai al Sito »

Le carte di pagamento

Il conto corrente Arancio è molto conveniente anche per le carte di pagamento che è possibile abbinare. Intanto, sia nella versione online che in quella Zero Vincoli, è prevista una carta di debito Mastercard contactless e una carta prepagata MasterCard. Chi volesse avere una carta di credito può richiedere la MasterCard Gold. Questa ha un canone piuttosto basso, 2 euro al mese, che comunque è possibile azzerare utilizzandola almeno per 500 euro al mese.

Vediamo le 2 carte in dettaglio.

Carta di debito (bancomat)

  • Circuito: Mastercard
  • Canone: 0 €
  • Commissione su sportelli Bancomat banche del gruppo: 0 €
  • Commissione su sportelli Bancomat altra banca: 0,75 €/0 € con Zero Vincoli
  • Commissione per prelievo all’estero: 2 €
  • Limite prelievo giornaliero e mensile: personalizzabile
  • Note: alert gratuiti via sms, e-mail e app

Tanti i vantaggi della carta di debito bancomat di conto Arancio: intanto ha un PIN personalizzabile che permette di ricordarlo più facilmente e che è possibile visualizzare da sito o da app.conto arancio Ricevi notifiche in tempo reale per tenere sotto controllo i movimenti da sito o da app. In caso di necessità, è possibile richiedere la sospensione temporanea con un clic anche dall’app. Operazione comoda in particolare se si è all’estero.

Carta di credito

  • Circuito:  Mastercard Gpold
  • Canone: 2 €/azzerabile
  • Prelievi ATM in area UE ed extra UE gruppo BNL e altre banche: 4% con minimo 3 €
  • Commissione per prelievo di contante in valuta euro: o €
  • Limite prelievo di contante giornaliero: 600 €
  • Plafond: 1500 € mensili
  • Rifornimento carburante: 0 €
  • Pedaggi autostradali e servizi FastPay: 0 €
  • Note:Canone mensile servizio di alerting SMS per € 0,50 operazioni di importo superiore o uguale a € 50

La carta di credito di conte corrente Arancio, come dicevamo, è una carta che puoi avere su richiesta e che ha un costo di 2 euro mensili. Costo che però è azzerabile, in 2 modi: se la si utilizza per una spesa di almeno 500€ al mese o in caso di rateizzazione di una spesa con il nuovo carta di credito conto arancioservizio Pagoflex. Cos’è? Come si intuisce forse un po’ dal nome si tratta di un servizio attraverso cui rateizzare le spese eseguite con la stessa carta. Comunque sia, è un servizio che va attivato quando si desidera utilizzarlo (commissione fissa di 2 euro) e vale per una sola spesa.

Per attivare la carta di credito è necessario:

  • l’accredito sul Conto dello stipendio o della pensione o, in
    alternativa;
  • l’esistenza, al momento dell’attivazione, di un saldo disponibile sul conto di almeno 3.000 €e di un saldo medio per un periodo minimo di 30 giorni precedenti la richiesta di attivazione di almeno 3.000 €.

Per chi è adatto?

Intanto è sicuramente un’ottima alternativa per chi cerca un conto che abbia molto di quello tradizionale ma che possa gestire essenzialmente online. Tra gli aspetti positivi c’è sicuramente il fatto di non avere costi di apertura né di chiusura, di avere un’app, servizi di alert ecc… Il conto ideale per chi vuole effettuare tutte le operazioni possibile direttamente online e vuole andare il meno possibile o addirittura per niente in filiale.

Conto Arancio è dunque ideale per i giovani, ma anche per i liberi professionisti e in generale per chi ha dimestichezza con il web. Inoltre, può essere perfetto anche per le persone più anziane per la possibilità di fare anche delle operazioni via telefono.

Nella versione Zero Vincoli, poi, è ideale per chi vuole effettuare qualsiasi operazione senza pensarci più di tanto e senza dovere decidere a priori se farlo online o meno.

I costi sono molto bassi anche per quanto riguarda i prelievi e il fatto di avere sia una carta di debito inclusa che una di credito a un costo mensile piuttosto basso – solo 2 euro al mese – e per altro azzerabile, sono dei punti a suo favore. .

Come aprire il conto corrente Arancio

Per aprire il conto corrente Arancio, basta poco tempo e tutti i passi sono spiegati in modo chiaro sul sito. In ogni caso, assicurati di avere con te un documento d’identità valido e il codice fiscale.

Ecco i successivi passaggi:

  1. vai sul sito www.ing.it
  2. inserisci i tuoi dati anagrafici
  3. Indica la tipologia di conto, che può essere intestato solo a te o cointestato
  4. firma il contratto con la firma digitale e carica i documenti online
  5. verifica la tua identità: tramite webcam con videochiamata, secondo documento d’identità o  tramite bonifico bancario
  6. fai il primo versamento per cominciare a usarlo

Completata la richiesta di apertura, sarai informato via e-mail e sms sui prossimi passi del processo di attivazione. In pochi giorni, come si legge sul sito, “riceverai le carte che hai richiesto e potrai subito iniziare ad operare sul conto”.

La gestione del conto

L’imposta di bollo

Come abbiamo detto sopra, il conto corrente Arancio prevede il pagamento dell’imposta di bollo. Come da normativa vigente, questa corrisponde a 34,20 euro se il conto ha una giacenza superiore ai 5000 euro.

Domande frequenti

Quali sono i tempi di apertura del conto Arancio?

Possono variare tra i 5 e i 15 giorni, ma stando ad alcuni opinioni in Rete possono dilungarsi.

Il conto corrente Arancio è sicuro?

Diremmo proprio di sì visto che si tratta di un gruppo solido che offre garanzie piuttosto solide sui depositi, alle quali devono poi essere aggiunte alcune garanzie ulteriori offerte dal Fondo Interbancario di Tutela.

Fondo che, come forse saprai, offre una garanzia a tutti quelli che sono possessori di un conto corrente o di un conto deposito e come tale offre copertura e rimborso dei depositi fino ad un massimo di 100.000 euro per conto in caso di Bail-in.

Quanto al CET1 ratio, che determina il livello di affidabilità, confrontando gli investimenti effettuati al patrimonio di vigilanza della banca. Nel caso di ING Direct questo dato è, secondo l’ultimo rilievo è intorno al 14 %.

Come chiudere il conto Arancio?

Per chiuderlo, basta collegarsi sul sito di “Conto Arancio” effettuare il login e cliccare sulla voce “estinzione conto”, scegliere un conto alternativo su cui rimandare quanto ci è rimasto e cliccare su conferma. Effettuate tutte le verifiche del caso, il conto verrà chiuso.

Come versare soldi su conto corrente arancio

Puoi versarli tramite bonifici da un conto corrente a te intestato o ramite un assegno bancario oppure un assegno circolare. In alternativa, tramite un servizio di alimentazione via RID

La nostra opinione

Per tanto di quello che abbiamo detto sopra, conto corrente Arancio è un conto conveniente perché si tratta di un conto che può diventare totalmente zero spese (con l’opzione Zero Vincoli) o che comunque ha costi relativamente contenuti. Ha dalla sua il fatto di essere facilmente gestibile online, un sito chiaro e ben fatto, un’app e anche il fatto che è possibile, fino a 50.000 euro, effettuare bonifici senza pagare spese di commissione.

Tuttavia, diverse recensioni online lamentano la scarsità dei servizi, un call center non perfettamente funzionante e delle difficoltà legate a mancanza di comunicazione su canoni non previsti o blocco carte.

Ha dalla sua una particolarità che lo distingue dagli altri: una community attiva dove i clienti possono fare domande, ottenere risposte, confrontarsi.

Complessivamente, restando al mondo online, possiamo dire che si tratta di un buon prodotto, da prendere in considerazione se si cerca un conto da gestire essenzialmente su Internet.

Punti forti e punti deboli

PRO ↗️
  • Conto zero spese (con Zero Vincoli)
  • Carta di debito inclusa
  • Community Arancio per i clienti
CONTRO ↘️
  • Imposta di bollo a carico del cliente
  • Servizio clienti non ottimale

Il nostro voto

Convenienza80%
Sicurezza90%
Servizi85%

Cerchi il conto corrente N°1? Scopri CheBanca!

Conto Yellow CheBanca
Vai al Sito »

Contatti

sito web: https://www.ing.it/

Assistenza clienti: via telefono, via chat, community Arancio, Facebook, Twitter e LinkedIn.

telefono: contattare lo 02 99 967 921 da qualsiasi telefono, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, sabato dalle 8 alle 18.

 

Foglio informativo

scarica fileScarica Foglio Informativo

💰 Conto corrente N°1 – 2019

Conto Yellow CheBanca
Vai al Sito »