CheScelta
santander cessione del quinto
Home » Cessione del quinto » Recensioni cessioni del quinto » Santander cessione del quinto

Santander cessione del quinto

Con la cessione del quinto Santander si può ottenere un prestito personale rimborsabile con rate trattenute dallo stipendio o dalla pensione. La rata massima corrisponde a un quinto della retribuzione netta mensile e il periodo di rimborso è compreso tra 2 e 10 anni.

Cessione del quinto Santander in sintesi

Istituto di credito
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Preventivo Gratis
Richiesta online
Santander cessione del quinto
Scarica scheda di sintesi
  • Spese di istruttoria:
  • Spese di incasso rata: No
  • Imposta di bollo:
  • Commissioni di intermediazione:
  • Polizza assicurativa: A carico della finanziaria
  • Spese per ritardo nei pagamenti: No
  • Indennizzo per rimborso anticipato:
Fino a 82 anni

Per dipendenti e pensionati

Tempi di erogazione rapidi

Caratteristiche principali

  • Gruppo bancario: Santander Consumer Bank SpA
  • Costi: tasso di interesse, spese di istruttoria, costi di intermediazione e oneri fiscali
  • Tassi: TAN e TAEG fissi
  • Durata: da 24 a 120 rate
  • A chi è rivolta: dipendenti pubblici e privati; pensionati

Santander propone la cessione del quinto a tutti i lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato e ai pensionati. Il prestito ha una durata compresa tra 2 e 10 anni e viene rimborsato con rate trattenute dallo stipendio o dalla pensione. Per legge l’importo della rata può essere pari al massimo a un quinto della retribuzione mensile netta e a operare la trattenuta è il datore di lavoro o l’istituto di previdenza.

Il prestito è garantito da una polizza assicurativa obbligatoria rischio vita e/o rischio impiego. Per i lavoratori dipendenti del settore privato c’è un’ulteriore forma di garanzia rappresentata dal fondo TFR. Il fondo accantonato viene vincolato per tutta la durata del prestito. Chi chiede quindi una cessione del quinto dello stipendio non può prelevare il fondo TFR fino alla scadenza del finanziamento.

In caso di dimissioni o di licenziamento, il debito residuo sarà coperto con il fondo accantonato e, se questo non fosse sufficiente, con l’intervento della compagnia assicuratrice.

L’importo totale del finanziamento viene calcolato a partire dalla rata cedibile e dalla durata del rimborso. Questo valore rappresenta la somma del capitale prestato, degli interessi e delle spese legate al prestito (spese di intermediazione, spese di istruttoria e oneri fiscali).

Chi sta rimborsando il finanziamento può decidere di rimborsarlo anticipatamente, per intero o in maniera parziale. In caso di estinzione anticipata chi ha chiesto il finanziamento ha diritto al rimborso della quota di interessi pagati e non goduti, mentre la banca ha diritto a un indennizzo. La misura dell‘indennizzo dipende dall’entità del periodo residuo del prestito: se manca meno di 1 anno alla scadenza il debitore deve pagare lo 0,5% del debito residuo, mentre se manca più di 1 anno deve pagare l’1% del debito residuo. L’indennizzo non è dovuto nel caso in cui superasse gli interessi residui da versare oppure se il debito residuo è inferiore a 10.000 euro.

Requisiti e documenti

Possono richiedere la cessione del quinto Santander i dipendenti del settore pubblico o privato assunti con un contratto a tempo indeterminato e i pensionati.

Per i pensionati, Santander ha fissato a 82 anni l’età massima per poter ottenere il prestito, mentre nel caso dei lavoratori dipendenti la fascia d’età in cui si può fare richiesta del finanziamento è quella che va dai 18 ai 62 anni.

Trattandosi di un finanziamento garantito per legge da una polizza assicurativa e a firma singola non è necessario presentare particolari documenti alla banca. Sono sufficienti un documento di identità, il codice fiscale e un documento che dimostri il proprio reddito mensile. Bastano un paio di buste paga per i dipendenti e il cedolino della pensione nel caso dei pensionati.

La presenza di una copertura assicurativa e il fatto che a pagare le rate sia il datore di lavoro o l’istituto di previdenza permettono anche ai cattivi pagatori e ai protestati di riuscire a ottenere facilmente un prestito con cessione del quinto.

Come richiedere un preventivo

Si può chiedere un preventivo per la cessione del quinto Santander in una delle filiali della banca o online. Per la richiesta online basta compilare un modulo con i propri dati anagrafici e lasciare il proprio numero di telefono. Entro pochi giorni si riceve la telefonata di un consulente Santander che, sulla base dell’importo desiderato e del reddito mensile, elaborerà un preventivo personalizzato.

Delegazione di pagamento Santander

Con la delegazione di pagamento Santander si può ottenere un prestito personale che va ad aggiungersi alla cessione del quinto già in corso. La delega di pagamento viene concessa con le stesse modalità del prestito con cessione del quinto: il finanziamento ha una durata compresa tra 2 e 10 anni, l’importo della rata non può superare un quinto dello stipendio e il tasso di interesse è fisso.

La legge limita l’accesso alla delegazione di pagamento ai soli lavoratori dipendenti. Per fare richiesta del prestito bisogna presentare alla banca le ultime due buste paga, il CUD e il certificato di stipendio.

Calcola la tua cessione del quinto!

Preventivo gratuito e senza impegno

La nostra opinione

Santander con la cessione del quinto offre ai pensionati e ai dipendenti la possibilità di ottenere liquidità per sostenere spese impreviste o per finanziare alcuni progetti personali.

Tra gli aspetti più interessanti della cessione del quinto Santader c’è la possibilità di poter gestire comodamente la richiesta di preventivo online e di ricevere una consulenza personalizzata da parte degli operatori Santander.

Le opinioni di chi ha già chiesto una cessione del quinto con Santander sono positive: la banca è solida ed esperta in questo tipo di finanziamento e le condizioni a cui viene concessa la cessione sono buone.

Contatti

Sito: santanderconsumer.it

Indirizzo email: santanderconsumer@santanderconsumer.it

Indirizzo PEC: scbdepositi@actaliscertymail.it

Numero di telefono: 011.6319111

Numero verde: 800.990990

Numero di fax: 011.6319119

Fascicolo informativo

scarica fileScarica Foglio Informativo

Cessione del quinto?
VERIFICA SE HAI I REQUISITI
Cessione del quinto?

Seleziona il tuo profilo e verifica se hai i requisiti per ottenerla

PensionatoDip. pubblicoDip. privato