differenza tra voltura e subentro
Home » Luce e Gas » Procedure luce e gas » Differenza tra voltura e subentro

Differenza tra voltura e subentro

Chiunque abbia la necessità di attivare o riattivare una fornitura, avrà sentito parlare di voltura o subentro. Ma quali sono le differenze tra le due procedure?

In questo articolo capiremo tutte le differenze tra una voltura e un subentro e affronteremo il caso dell’attivazione o della riattivazione dei contatori con morosità.

Che cos’è la voltura?

La voltura consiste nel cambio di intestazione del contratto e riguarda le utenze che sono ancora attive di luce o gas.

Per tutti i dettagli sui costi di questa procedura rimandiamo alla pagina dedicata.

Che cos’è il subentro?

Il subentro consiste in una nuova attivazione di forniture attivate in precedenza e poi chiuse.

In questo articolo non ti parleremo dei costi del subentro, di cui puoi però leggere tutto quello che devi sapere a questa pagina.

Quali sono le differenze tra voltura e subentro?

Già nelle definizioni dei paragrafi precedenti, hai avuto modo di capire come le differenze tra le due procedure siano davvero sostanziali.

Il discrimine principale tra le due è che per procedere con la voltura bisogna necessariamente avere un contratto attivo.
La voltura è una delle soluzioni adottate ad esempio quando c’è un contratto di affitto e si vuole sostituire il vecchio inquilino per quanto riguarda la luce e il gas.

Quando invece di parla di subentro, il contratto è stato già chiuso e non è quindi più attivo. Questo accade quando ad esempio quando si affitta o si compra una casa che non è abitata da molto tempo.

Se ti stai chiedendo invece se sia meglio la voltura o il subentro, sappi che purtroppo difficilmente avrai la possibilità di scegliere tra queste due procedure, che non rappresentano un’alternativa, ma piuttosto due condizioni diverse delle forniture.

Analizziamo ora alcuni casi particolari che riguardano i mancati pagamenti.

Tariffe luce – gas consigliate

Offerta Luce
Caratteristiche
Voto / Vantaggi
Attivazione
PROMO: Porta un amico + buono Amazon
NEXT ENERGY luce - gas
Più informazioni
  • Offerta: Luce + Gas
  • Tipologia: per privati
  • Prezzo: Fisso 12 mesi
  • Pagamento: Rid/Sepa - c. credito
  • Bolletta: Elettronica
  • Frequenza: Mensile
Prezzo bloccato per 12 mesi
PROMO LAMPO

Promo “Porta un Amico” + Buono Amazon  30 Eur

Risparmi fino a 420 Euro

Vai all'Offerta »
Buono Amazon 30 eur
Recensione

SERVIZI ACCESSORI: Ricevi consigli con Energy Lab –  Programma Fedeltà Payback – Scegli le fonti rinnovabili con GreenLife

PROMO: Bonus in bolletta
Edison Web Luce
Scarica scheda di sintesi Più informazioni
  • Offerta: Luce
  • Tipologia: Per privati
  • Tariffa: Monoraria/Bioraria
  • Prezzo: Componente energia bloccata
  • Pagamento: Rid/Sepa
  • Bolletta: Elettronica
  • Frequenza: Bimestrale
Bonus 50 euro in bolletta
PROMO LAMPO

Sconto in bolletta  

Prezzo bloccato per 12 mesi

Servizio “Prontissimo casa” sempre incluso

Vai all'Offerta »
Sconto in bolletta
Recensione

Servizi opzionali aggiuntivi: assicurazione sugli impianti

PROMO: sconto in bolletta se attivi internet con Fastweb
Link luce e gas
Scarica scheda di sintesi
  • Offerta: Luce + gas
  • Tipologia: Per privati
  • Tariffa: Monoraria - bioraria
  • Prezzo: Scontato per 12 mesi
  • Pagamento: Addebito RID, bolletta, carta di credito
  • Bolletta: Elettronica - cartacea
  • Frequenza: Bimestrale
-10% per un anno
PROMO LAMPO

Esclusiva online

Energia elettrica 100% rinnovabile

Prezzo bloccato per 2 anni

Vai all'Offerta »
-10% con addebito su c/c e bolletta digitale
PROMO: Prezzo bloccato per tre anni
Nen Luce
Scarica scheda di sintesi
  • Offerta: Luce
  • Tipologia: Per privati
  • Tariffa: Monoraria
  • Prezzo: Bloccato per 36 mesi
  • Pagamento: RID - carta di credito - carta di debito
  • Bolletta: Elettronica
  • Frequenza: Mensile
Sconto in bolletta per i nuovi clienti
PROMO LAMPO

Paghi sempre lo stesso importo

Energia 100% green

Sai prima quanto spenderai

Vai all'Offerta »
Prezzo bloccato
Recensione
PROMO: sconto in bolletta
Coop Accendi Casa Online Dual
Scarica scheda di sintesi Più informazioni
  • Offerta: Luce + Gas
  • Tipologia: Per privati
  • Prezzo: Fisso 12/24 mesi
  • Pagamento: Bollettino
  • Bolletta: Elettronica
  • Frequenza: Bimestrale
Sconto in bolletta per i nuovi clienti
PROMO LAMPO

Promo: Sconto in bolletta + Sconto Soci Coop

Prezzo bloccato 12 o 24 mesi

Attivazione, recesso e invio bollette sempre gratuiti

Vai all'Offerta »
Sconto in bolletta
Recensione

Per i soci Coop: sconti aggiuntivi, punti e nessun deposito cauzionale

Cosa succede se il precedente intestatario non ha pagato le bollette?

Non capita spesso fortunatamente, ma quando si mette piede per la prima volta in un appartamento in affitto o i una casa appena acquistata, può capitare che ci siano delle difficoltà con l’attivazione della luce o del gas.

Quest’ultime potrebbero essere complicate da risolvere quando il contatore viene chiuso per morosità, oppure quando l’inquilino lascia delle bollette non pagate.

Ovviamente può capitare di non conoscere il nome del proprietario o della società che ha stipulato il contratto e quindi dovrai recuperare il codice POD o PDR.

Attivare un contatore moroso

Quando si interrompe il pagamento delle bollette, la società che fornisce luce o gas ha il diritto ad interrompere la fornitura. Di conseguenza quando si entra in una nuova casa e le vecchie bollette non sono state pagate, ci si potrebbe trovare davanti ad un contatore bloccato a causa di una morosità.

La cosa importante da sapere, è che in caso di voltura o subentro non sarai mai obbligato a provvedere agli insoluti. Però potrebbe capitare che nel momento in cui si richieda il subentro nel mercato libero, il fornitore decida di non attivare il servizio.

Se la società si rifiutasse, dovrai necessariamente ricorrere alla cessazione amministrativa del contratto stipulato dal vecchio inquilino. Con la cessazione amministrativa il precedente fornitore libera a tutti gli effetti il contatore e quindi potrai stipulare un nuovo contratto con una nuova società.

Cosa fare quando non si conosce il fornitore precedente

Se non sei a conoscenza del fornitore precedente, puoi contattare la società di distribuzione che dovrebbe essere in grado di risalire al fornitore. Dovrai avere a disposizione il numero della matricola che si trova sul contatore, l’indirizzo di fornitura e il codice POD o PDR.

Il fornitore può rifiutarsi di attivare un servizio?

Purtroppo questa è un’eventualità da prendere in considerazione, in quanto un fornitore, anche a seguito della comunicazione di estraneità col vecchio intestatario, potrebbe comunque rifiutarsi di offrire un servizio.

In quel caso dovrai necessariamente richiedere un contratto con un fornitore diverso.