CheScelta
riscatto polizza vita
Home » Assicurazioni vita » Capire le assicurazioni vita » Riscatto polizza vita: cos’è e come funziona

Riscatto polizza vita: cos’è e come funziona

Il riscatto della polizza vita è un’operazione che ti permette di incassare anticipatamente quanto versato. In questa guida ti indichiamo tempi, penali e modalità di richiesta del riscatto della polizza vita.

Cos’è il riscatto assicurazione vita?

Il riscatto delle polizze vita è un’operazione che comporta da parte del contraente, colui cioè che ha sottoscritto la polizza e versa i premi periodici, la richiesta di riscuotere in tutto o in parte il capitale versato fino a quel momento. La cifra incassata sarà determinata al netto delle eventuali penali previste da contratto, definite caricamenti.

Sono molteplici i motivi per cui si decide di non portare a termine naturale il contratto e si decide di riscattare l’assicurazione vita:

  • problemi finanziari del contraente, che non riesce più a far fronte al pagamento del premio pattuito;
  • polizza non più necessaria;
  • opportunità di stipulare una polizza alternativa e più utile alle esigenze del contraente e/o dei beneficiari.

Il riscatto anticipato della polizza vita non sempre conviene però. Soprattutto nel caso in cui questo avviene molto prima della naturale scadenza del contratto.

Come richiederlo

Per poter effettuare questa operazione, occorre inviare una richiesta alla compagnia assicurativa, che si impegna a fornire una risposta affermativa o negativa (bisogna mettere in conto anche questa eventualità) entro un ragionevole periodo di tempo. Tipicamente la compagnia risponde entro 30 giorni dalla ricezione della domanda.

Ma prima ancora di fare questo passo, occorre accertarsi delle clausole di disdetta della propria polizza e di eventuali limiti nel rimborso in caso di chiusura anticipata del contratto.

Un classico esempio è quello che riguarda le assicurazioni sulla vita con piano di accumulo che garantiscono la compagnia assicurativa dalla risoluzione anticipata entro i primi tre anni. In questo lasso di tempo, infatti, la compagnia non dovrà restituire alcunché e dunque il contraente non potrà pretendere nulla se non dopo il compimento del terzo anno.

Valore di riscatto polizza vita

Facciamo un passo in avanti. Consideriamo che sia possibile, per tipologia di polizza o perché è trascorso un congruo lasso di tempo dalla sottoscrizione, riscattare la polizza e recuperare l’importo versato fino ad allora.

Il calcolo del riscatto della polizza vita in via generale è il seguente:

  • si prendono come base gli importi versati fino al momento della richiesta;
  • si sottrae la percentuale definita nel contratto per ciascun anno di anticipo.

Il nostro consiglio è quello di prevedere questo tipo di eventualità fin dalla stipula della polizza, facendosi fare delle simulazioni di calcolo, in modo da valutare quanto si andrebbe a perdere in caso di richiesta di chiusura anticipata.

Tassazione riscatto polizza vita

Il pagamento anticipato, come abbiamo visto, comporta una perdita per il contraente. Quindi nulla è dovuto al Fisco, che invece tassa le plusvalenze (da determinare nel momento in cui si verifica l’evento assicurato).

Caso di morte

Le polizze legate alla vita dell’assicurato, quelle in caso di morte, non sono riscattabili anticipatamente. Occorre attendere il decesso dell’assicurato.

Riscatto parziale polizza vita

L’importo versato può anche essere riscattato parzialmente, se non vi sono vincoli nel contratto in tal senso. Modalità di richiesta e calcolo dell’importo seguono le stesse indicazioni relative al riscatto totale.

Modulo riscatto polizza vita

Come detto, una volta verificati i propri diritti circa il riscatto della polizza vita, è possibile farne richiesta mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.

Molte compagnie rendono disponibile un modello di domanda da compilare e inviare. Nel caso non fosse possibile recuperarne uno, proponiamo di seguito un fac simile contenente le informazioni necessarie:

Spett.le
Dati della compagnia assicurativa
Dati dell’agenzia di riferimento

Raccomandata A.R.

Oggetto: riscatto della polizza vita n° __________________ stipulata in data _________________

Il/La sottoscritto/a ___________________________________ nato/a a ____________________ il ______________, residente a _______________________, Prov. _______, in ______________________________ – CAP _________, C.F. _____________________, contraente ed assicurato [se i due soggetti coincidono ndr] della polizza in oggetto, comunica la propria intenzione di avvalersi del diritto di riscatto totale/parziale della suddetta polizza ai sensi degli articoli 1924 e 1925 del codice civile e dell’art. ________ delle condizioni generali di contratto.

Vogliate pertanto provvedere al versamento dell’importo spettante pari ad euro ____________:
– mediante bonifico sul seguente conto corrente ______________ IBAN __________________________ intestato a ___________________________________________;
oppure
– mediante assegno circolare non trasferibile (con spese e rischio di trasmissione a proprio carico), da trasmettere al recapito sopra indicato.

Distinti saluti.

Luogo e data

Firma ____________________________________

Allegati:
– copia del documento di identità
– originale di polizza
– certificato di esistenza in vita dell’assicurato nel caso in cui l’assicurato non coincida con l’investitore-contraente.

Vota questo articolo