CheScelta
che banca vs ing direct
Home » Conti correnti » Confronto conti correnti » CheBanca vs ING Direct

CheBanca vs ING Direct

Vota questo articolo

Scegliere un conto anziché un altro, ammettiamolo, non è sempre facile, ecco perché a volte può essere molto più utile metterli a confronto. In questo articolo lo facciamo paragonando CheBanca vs ING Direct.

Quale dei due conti può essere più adatto alle tue esigenze? Quale potrebbe esserlo magari per alcune cose e per altre un po’ meno? Quali sono i vantaggi di uno e dell’altro e per quali persone è più adatta CheBanca e quali ING Direct?

Essendo due conti online, è vero che hanno delle caratteristiche in comune, ma si differenziano per alcuni aspetti. Per esempio, CheBanca offre due tipi di conto: Digital e Yellow mentre nel caso di ING Direct il conto è unico ed è il conto Arancio.

Vediamo tutto in questo articolo per aiutarti a fare la scelta più giusta per il nostro modo di essere e di utilizzare il conto corrente.

CheBanca e ING Direct in sintesi

Come dicevamo, CheBanca e ING Direct sono due banche nate essenzialmente online, ma che offrono alle stesso tempo operatività sia su Internet che in filiale. Tutte e due le proposte di conto corrente prevedono un costo zero (o per meglio dire azzerabile) oltre a fornire una carta di debito internazionale e a dare la possibilità, a chi lo richiede, di avere una carta di credito. Sia CheBanca che ING Direct consentono, con i loro conti correnti, operazioni illimitate ed è possibile aprirli in pochissimi minuti e da casa: basta avere l’accesso a Internet e un device a scelta tra PC e smartphone.

Inoltre, i conti sono gestibili da app e sono previsti diversi servizi di alert con notifiche push e via e-mail.

CheBanca, con il conto Yellow, offre inoltre un Dossier titoli gratuito.

Vediamo i costi dei 2 conti in dettaglio focalizzando su canone, bonifici e tanto altro ancora e cercando di capire più a fondi le differenze e la convenienza per il tuo uso quotidiano.

CheBanca vs ING Direct: i costi

 
Conto corrente Arancio
Conto Digital CheBanca
Conto Yellow CheBanca
Canone
Canone

0 € conto online

1 euro/mese

36 all’anno

Bollo
Bollo

34,20 se > 5mila euro

34,20 se > 5mila euro

34,20 se > 5mila euro

Prelievi ATM
Prelievi ATM

0 € stessa banca/0,75 € altre banche

gratis Italia ed estero

gratis Italia ed estero

Bonifici
Bonifici

0 € online/2,50 € sportello

0 € online/2,50 € allo sportello

0 € online e allo sportello

 

Sia il conto Yellow che il Digital di CheBanca così come ING Direct non prevedono nessun costo di apertura e si posizionano tra i migliori conti correnti online anche per quanto riguarda il canone annuale.

Anche se, da questo punto di vista, il conto sicuramente più conveniente è il conto Arancio di ING Direct: nella sua versione online prevede un canone a costo zero, mentre è azzerabile per lo Zero Vincoli così come succede per il conto Yellow.

Il conto Digital, invece, che prima era a costo zero, di recente ha proposto un canone molto basso di 1 euro al mese, sostanzialmente 12 euro all’anno, che aumenta per chi sceglie l’opzione in filiale.

Tutti e 3 i conti, invece, presentano un costo fisso sicuramente importante qualora si superi la giacenza di 5mila euro ossia l‘imposta di bollo che, come previsto dalla Legge, ha un costo di 34,20 euro cosa che prima era esclusa dal conto Digital.

Per tutti e 3 i conti, inoltre, le operazioni sono illimitate e le spese per conteggi e competenze pari a zero.

La situazione cambia leggermente per quanto riguarda i costi variabili: con i 2 conti di CheBanca, i prelievi in Italia e all’estero (UE) sono gratuiti e anche per quanto riguarda i prelievi nelle altre banche, quanto al conto Arancio, per il conto corrente online il prelievo sia all’estero che in generale per le altre banche, ha un costo di 0,75 € per conto online mentre è di 0 € per conto Zero Vincoli.

Quanto ai bonifici, sia CheBanca che ING Direct, danno la possibilità di farli a costo zero online, vale lo stesso anche per il conto Yellow di CheBanca mentre per il Digital il costo è di 3 euro a meno che non si sia scelti l’opzione “assistenza in filiale”.

Con il conto Arancio, invece, il bonifico in filiale ha un costo di 2,50 € che però si azzera con l’opzione Zero Vincoli. A conti fatti, se dovessi scegliere di fare bonifici anche allo sportello, il più conveniente in questo momento è il conto Yellow di CheBanca.

CheBanca vs ING Direct: le carte di pagamento

 
Conto Digital CheBanca
Conto Yellow CheBanca
Conto corrente Arancio
Carta di debito inclusa
Carta di debito inclusa
Canone carta di debito
Canone carta di debito

0 €

0 €

0 €

Circuito carta di debito
Circuito carta di debito

Maestro

Maestro

Mastercard

Carta di credito su richiesta
Carta di credito su richiesta
Canone carta di credito
Canone carta di credito

24 € azzerabili

24 €

2 € mese/azzerabile

Circuito carta di credito
Circuito carta di credito

Mastercard

Mastercard

Mastercard Gold

 

Sia CheBanca che ING Direct danno una carta di debito inclusa nel canone. Si tratta in tutti i casi di carte di debito internazionali.

Per quanto riguarda il conto Digital e il conto Yellow, la carta di debito opera nel circuito Maestro mentre per ING Direct il circuito è MasterCard. Il canone è zero e quanto ai limiti di prelievo giornalieri e mensili, con ING Direct puoi personalizzarlo mentre per i 2 conti di CheBanca il prelievo in Italia è di 500 euro al giorno e fino a 1500 euro mensili.

CheBanca e ING Direct offrono anche una carta di credito, la più conveniente in questo caso è indubbiamente quella inclusa nel conto Arancio. Si tratta di una Mastercard Gold, ha un costo di 2 euro al mese che può essere azzerato se si spendono almeno 500 euro al mese.

La carta di credito offerta da CheBanca ha invece un canone di 24 euro al mese che è azzerabile se si spendono almeno 5mila euro all’anno. Entrambe le carte del conto Digital e Yellow sono MasterCard.

Perché scegliere CheBanca

Alla luce di quanto abbiamo detto, CheBanca offre sicuramente 2 conti correnti molto convenienti, economici e con poche spese. Inoltre il conto Yellow propone un Dossiere titoli gratuito, aspetto tutt’altro che trascurabile, strumento fondamentale per chi vuole detenere e gestire prodotti finanziari, quasi fosse una sorta di paniere in cui confluiscono i titoli acquistati, di natura cartacea o dematerializzati. Tra i vari prodotti finanziari: azioni, obbligazioni, covered warrant, titoli di Stato e quote di fondi comuni di investimento.

Pertanto CheBanca, con il conto Yellow, si adatta sicuramente a un pubblico più esperto, che non vuole solamente un conto corrente su cui accreditare il suo stipendio, ma vuole un conto che gli dia la possibilità di aumentare i propri guadagni, per chi insomma, vuole concretizzare i propri investimenti e vuole farlo tenerndo sotto controllo i titoli detenuti direttamente dal conto corrente.

Il conto Digital CheBanca è invece il conto ideale indubbiamente per i più giovani. Questo perché ha delle spese molto contenute – il canone mensile è pari a un euro – e perché favorisce la gestione delle proprie finanze direttamente online. Inoltre, è un conto adatto a chi ama viaggiare o lo fa per lavoro: i massimali e il fatto che ci siano prelievi gratuiti in tutti i Bancomat del mondo lo rende perfetto per chi si sposta in continuazione.

Il conto Digital è allo stesso tempo adatto anche per i più anziani o per chi smanetta poco: l’opzione assistenza in filiale consente, come si può intuire, di essere supportati in tutte le operazioni da fare.

Conto Digital CheBanca
Vai al Sito »
Conto Yellow CheBanca
Vai al Sito »

Perché scegliere ING Direct

ING Direct, di contro, è da scegliere se si vuole un conto smart, essenzialmente online e dai costi davvero contenuti. Costi che, come abbiamo visto (eccezion fatta per i prelievi), sono più contenuti rispetto a CheBanca e questo fa sì che il conto Arancio sia il conto ideale per chi ha bisogno di un “posto” attraverso cui gestire i propri guadagni e le proprie spese, senza particolari esigenze.

Adatto pertanto ai più giovani, ma anche a chi è “obbligato” ad avere un conto corrente dove farsi versare il proprio stipendio – magari il primo – o farsi accreditare la pensione o ancora potere addebitare le bollette approfittando di promozioni varie.

Si dimostra pertanto anche un conto adatto per i freelance che magari non hanno bisogno di chissà quali strumenti in dotazione – per esempio non vogliono un Dossier titoli – ma che vogliono avere delle spese contenute. Ti ricordiamo infatti che il costo della carta di credito con il conto Arancio è di 2 euro al mese contro i 24 di CheBanca. Sì, è vero, entrambi sono azzerabili – con condizioni diverse – ma di partenza il conto Arancio, in tal caso, è sicuramente più conveniente.

In questo confronto CheBanca vs ING Direct ti abbiamo descritto le caratteristiche salienti dei conti presentati dalle due banche, senza dirti se scegliere l’uno e l’altro perché dipende da che tipo di correntista sei. Non possiamo dunque dire a priori se sia meglio CheBanca o ING Direct, ma possiamo dirti in base a quali caratteristiche personali devi valutare la tua scelta.

Conto corrente Arancio
Vai al Sito »

Tuttavia per conoscerne tutti i dettagli, essere sempre aggiornati sulle promozioni in corso e potere leggere i fogli informativi, ti rimandiamo alle recensioni complete:

Hai bisogno di avere informazioni su altre banche e altri conti? Consulta le nostre recensioni sui conti correnti.