Mutuo 150000 euro: quale stipendio serve?

Miriam Perani
Esperta in finanza e utilities

Vuoi acquistare un immobile e hai intenzione di far fronte a una spesa medio/ alta? Potresti prendere in considerazione la possibilità di richiedere un mutuo da 150000 euro.

A questo punto ti starai però chiedendo se il tuo stipendio sia sufficiente e a quanto ammonterà la rata per questo importo. Abbiamo simulato per te diversi casi, che ti aiuteranno a capire meglio quale tipo di impegno dovresti affrontare per un mutuo di questo importo.

mutuo 150000 euro

Il mutuo 150000 euro in 20 anni

Supponiamo che il tuo stipendio fisso mensile sia paria a 1500 euro al mese e ipotizziamo un mutuo con queste caratteristiche:

  • Durata: 20 anni
  • Anticipo: 40 mila euro
  • Tasso: variabile all’1,5%

In questo caso la rata prevista è pari a circa 720 euro, una cifra molto superiore ad un terzo del tuo stipendio. Potrebbe quindi essere una soluzione poco sostenibile per le tue entrate fisse.

Leggermente inferiore ma simile la rata richiesta per un mutuo a condizioni analoghe ma con tasso fisso; in questo caso saresti chiamato a pagare 715 euro circa, una rata ancora al di sopra del limite della sostenibilità.

Rata e stipendio: considera che le banche stimano che la rata del mutuo possa essere compresa tra un terzo e un quinto delle entrate fisse mensili. Anche la presenza di altri debiti è però importante per il calcolo della rata sostenibile per le tue entrate.

Il mutuo da 150 mila euro da restituire in 25 anni

Utilizziamo gli stessi dati dell’esempio precedente, ma supponiamo di voler aumentare la durata, con un mutuo 150000 euro in 25 anni. Avremo quindi:

  • Durata: 25 anni
  • Anticipo: 40 mila euro
  • Tasso: variabile all’1,5%

Ipotizzando di sottoscrivere un mutuo a tasso variabile, dovrai sostenere una rata pari a circa 600 euro. Se optassi invece per un tasso fisso, l’importo richiesto sarebbe inferiore, con il pagamento di circa 590 euro mensili.

In base a quanto detto, si tratterebbe di una rata più sostenibile per il tuo stipendio rispetto all’esempio del paragrafo precedente, ma tuttavia ancora al di sopra del limite adottato.

Come immaginerai, allungando ulteriormente il periodo di ammortamento, la rata subirà un’ulteriore riduzione. Vediamo come.

Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno

Il mutuo da 150000 euro e i 30 anni di durata

Ricorriamo ancora ai dati dell’esempio precedente, prolungando però ulteriormente la durata, con un mutuo da 150.000 euro .

  • Durata: 30 anni
  • Anticipo: 40 mila euro
  • Tasso: variabile all’1,5%

Con un mutuo a tasso variabile, la cifra richiesta si aggirerebbe intorno ai 520 euro, una cifra più sostenibile per un solo stipendio dell’importo ipotizzato.

Appena inferiore, circa 510 euro, è invece la rata richiesta per un mutuo a tasso fisso.

Mutuo da 150000 in 10 anni: per quale stipendio?

Passiamo infine ad un esempio piuttosto al limite delle possibilità, almeno per chi percepisce uno stipendio medio.

Supponiamo questa volta di voler chiedere un mutuo per lo stesso importo, ma con una restituzione in tempi piuttosto brevi, con un ammortamento di dieci anni. Avremo quindi:

  • Durata: 10 anni
  • Anticipo: 40 mila euro
  • Tasso: fisso

Nell’ipotesi di un mutuo a tasso fisso, la rata richiesta si aggirerebbe intorno ai 1.340 euro, una somma pari ad uno stipendio medio. Comprenderai come per accedere a questo tipo di credito sia necessario poter dimostrare entrate nettamente superiori, con uno stipendio che dovrebbe raggiungere circa 4.000 euro.

Considera a questo proposito che per il calcolo della sostenibilità della rata, le banche non si basano su un singolo stipendio, ma su tutte le eventuali entrate fisse dei richiedenti.

Cosa accadrebbe invece se fossi interessato ad un mutuo da 100000 euro? Te ne parliamo in questa guida.

Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno



Cerchi il mutuo migliore?
TROVALO GRATIS