Mutui Veloci: come funzionano e come ottenerli
Home » Mutui » Tipologie Mutui » Mutui veloci: ecco come fare

Mutui veloci: ecco come fare

Il mutuo è un finanziamento a medio-lungo termine, generalmente da 5 a 30 anni, concesso da un Istituto di Credito tramite l’applicazione di un tasso d’interesse e con l’obbligo da parte del debitore di rifondere il debito, costituito dalla quota capitale più la quota interessi, secondo un piano di ammortamento prestabilito.

La concessione di un credito di tal portata e durata presuppone, ovviamente, una fase istruttoria piuttosto lunga ed articolata che richiede di media, per quanto riguarda l’approvazione e la successiva erogazione, un tempo variabile tra i 45 e i 60 giorni, con un ritardo che provoca non pochi disagi nell’acquisto di un immobile sul mercato.

Generalmente le banche giustificano tale lunga tempistica con la necessità di approfondite verifiche che, sotto la denominazione di fase di pre-approvazione, devono riguardare vari aspetti:

  • la situazione reddituale del richiedente;
  • lo storico finanziario dello stesso;
  • la finanziabilità dell’immobile

Tutto ciò, come detto, influisce anche sulla fluidità del mercato immobiliare, atteso che le richieste di mutuo sono finalizzate, prevalentemente, all’acquisto o ristrutturazione di un immobile.

Attualmente però esistono diversi Istituti di credito che propongono soluzioni di mutuo veloce grazie ad una riduzione della burocrazia tradizionale.

Mutuo veloce: di che si tratta?

Il mutuo veloce è una forma di credito richiesta a un istituto bancario che si ottiene in tempi brevi, sia per quanto riguarda l’approvazione che l’erogazione, velocizzando, appunto, tutta la fase di pre-approvazione.

L’accelerazione della pratica di richiesta di mutuo si ottiene grazie al web.

Infatti, la concorrenza sia tra le banche per accaparrarsi nuovi clienti e sia tra gli acquirenti di case non è affatto trascurabile e per tale motivo il tempo, in alcuni casi, conta quasi più del denaro.

Ecco perché si sta facendo sempre più strada la nuova formula di mutuo online o tradizionale veloce, ed internet offre, a tale proposito, una serie di strumenti, quali i comparatori on-line, grazie ai quali inserendo i dati richiesti in un apposito form, è possibile ottenere un ventaglio di proposte tra le quali valutare quella più consona alle proprie esigenze.

Tuttavia, al fine di arrivare ad una soluzione che sia il più possibile rispondente alle necessità finanziarie del richiedente – ed evitare appuntamenti ed incontri con i vari istituti bancari proponenti – sta prendendo sempre più piede la figura del broker o mediatore creditizio, il quale, attese le richieste, sarà in grado di individuare la proposta finanziaria migliore.

Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno

Mutuo veloce: come fare?

A questo punto, una volta individuato il prodotto che meglio risponde ai requisiti richiesti, è necessario avviare la procedura, producendo tutta la documentazione occorrente che poco si discosta da quella richiesta in caso di mutuo tradizionale.

Stiamo parlando, infatti, di:

  • Documenti personali (carta identità, codice fiscale)
  • Documenti di reddito (busta paga, CUD, ecc.)
  • Documenti dell’immobile
  • Eventuali garanzie aggiuntive

La risposta per un mutuo veloce – in alcuni casi e per alcune banche – si può ottenere entro 5-10 giorni.

Si tratta di una procedura messa a punto dagli stessi istituti che, a seguito dell’ottenimento dei documenti richiesti, sono in grado di analizzare la situazione finanziaria e lo storico creditizio del richiedente abbreviando sensibilmente i tempi di attesa.

In alcuni casi il mutuo veloce si avvale di una pre-accettazione, che viene poi convalidata in concomitanza con la perizia tecnica e l’atto notarile del rogito, quindi con l’accoglimento ufficiale della richiesta di credito.

In questo caso i tempi arrivano a 15-20 giorni, ma sono comunque inferiori a quelli tradizionali.

D’altra parte, per l’erogazione di una somma richiesta a titolo di mutuo è sempre necessario tenere presente una serie di elementi che incidono sulla tempistica di concessione:

  • Perizia tecnica
  • Relazione notarile
  • Messa a disposizione dei documenti immobiliari

E’ bene sottolineare che, nella richiesta di mutuo veloce, è possibile anche inserire una sorta di clausola a garanzia del richiedente – c.d. clausola di restituzione della caparra – , dove la caparra eventualmente corrisposta all’atto del compromesso, potrà essere restituita nel caso non si rispettino i tempi pattuiti per la risposta e quindi per l’erogazione del denaro.

In questo modo il richiedente non avrà alcuna conseguenza nel caso la richiesta fosse respinta.

In definitiva si può chiamare mutuo veloce una linea creditizia ottenuta prima di 20-25 giorni dalla richiesta formale a seguito della consegna degli opportuni documenti.

Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno


Cerchi il mutuo migliore?
TROVALO GRATIS
Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno