mutuo 60000
Home » Mutui » Tipologie Mutui » 5 cose da sapere sul mutuo 60000 euro

5 cose da sapere sul mutuo 60000 euro

Stai valutando un mutuo da 60.000 euro? Abbiamo raccolto per te cinque cose che dovresti assolutamente conoscere e valutare in merito ad un mutuo di questo importo.

Tratteremo di durata, faremo alcuni esempi di rate e di calcolo di mutuo da 60000 euro e ti spiegheremo per quali tipologie di immobili questo mutuo possa essere consigliato. Parliamo però innanzitutto di durata del mutuo.

1. La durata ideale di un mutuo da 60.000 euro

Chiariamo subito un aspetto: non esiste una durata ideale uguale per tutti per un mutuo di questo importo. Tuttavia un mutuo 60.000 in 15 anni è una delle possibilità che vengono considerate più spesso per questa cifra.

Si tratta infatti di un periodo medio per un importo di mutuo che possiamo considerare allo stesso modo né troppo elevato né irrilevante.

Ci troviamo di fronte ad una cifra per la quale potresti anche prendere in considerazione l’ipotesi di un prestito personale in alternativa ad un mutuo. Puoi approfondire questo aspetto nella guida sul sito dedicata proprio a questo tema.

Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno

2. Periodo minimo di ammortamento

A questo punto potrai trovare interessante conoscere quale sia il periodo minimo di ammortamento previsto per un mutuo da 60.000 euro.

Se restituire 60.000 euro in 15 anni è un’opzione piuttosto gettonata, considera però che potresti richiedere di rendere quanto dovuto anche in un periodo inferiore.

Almeno in teoria, non ci sono limiti minimi per un mutuo anche se, come puoi immaginare per cifre comunque importanti, la restituzione in un periodo limitato diventerebbe alquanto complessa per la maggior parte delle persone.

Cosa si intende per ammortamento? È il periodo di pagamento del mutuo, cioè il tempo concordato tra sottoscrittore e istituto di credito per la restituzione a rate della cifra concessa e dei relativi interessi.

Calcolo della rata e durata minima

Abbiamo consultato il simulatore di una nota banca italiana che propone la possibilità di richiedere questo tipo di mutuo a partire da un minimo di sei anni.

Ecco i dati utilizzati:

  • Età richiedente: 40 anni
  • Valore dell’immobile: 80.000 euro
  • Importo del mutuo: 60.000 euro
  • Durata: 6 anni

La rata mensile che viene proposta è di circa 860 euro per un mutuo a tasso fisso, mentre ne vengono richiesti circa 850 per uno a tasso variabile.

Come puoi intuire, pur dando la possibilità di restituzione in un periodo di tempo molto contenuto, l’entità della rata diventa tale da non essere sostenibile per la maggior parte delle persone.

3. Si può richiedere al 100%

Un altro aspetto che potresti considerare interessante da conoscere sui mutui da 60.000 è la possibilità di richiederli al 100%.

Tieni presente che in questo senso l’importo non influenza più di tanto la possibilità di richiedere un mutuo per il valore totale dell’immobile. Come vedremo in uno dei paragrafi successivi però, un importo di questo tipo non corrisponde alla media dei valori degli immobili nel nostro paese.

Ad ogni modo, a prescindere dalla cifra, considera che un mutuo al 100% per questo importo segue le caratteristiche specifiche dei mutui analoghi. Per saperne di più, ti rimandiamo quindi alla guida che abbiamo dedicato ai mutui 100%.

Ma a quanto può ammontare una rata per un mutuo da 60.000 euro?

4. Calcolo delle rate per un mutuo da 60.000 euro

Oltre all’esempio piuttosto estremo che ti abbiamo fatto in precedenza in merito alle rate per un mutuo di 60.000 euro, potrebbe esserti utile conoscere qualche esempio di calcolo della rata.

Si tratta di dati indicativi, che ti faranno però capire come le rate possano cambiare notevolmente variando durata, tipologia di tasso e percentuale dello stesso.

Esempio 1

  • Importo del mutuo: 60.000 euro
  • Durata: 20 anni
  • Tasso: fisso 1%

Questo mutuo a tasso fisso richiede il pagamento di una rata da 276 euro mensili. Consideriamo lo stesso esempio, ma con un mutuo a tasso variabile con due percentuali diverse.

Esempio 2

  • Importo del mutuo: 60.000 euro
  • Durata: 20 anni
  • Tasso: variabile Euribor 3M 1% – variabile Euribor 3M 2,5%

A condizioni analoghe rispetto al preventivo precedente, ma con un tasso variabile indicizzato sull’Euribor a tre mesi, la rata richiesta sarà pari a 261 euro.

Se sostituissimo invece il tasso con una percentuale del 2,5%, la rata richiesta sarebbe invece di 302 euro.

Esempio 3

  • Importo del mutuo: 60.000 euro
  • Durata: 10 anni
  • Tasso: variabile Euribor 3M 1%

Riprendiamo l’esempio del tasso variabile, accorciando però la durata di restituzione del mutuo. Con un piano di ammortamento di dieci anni, la rata richiesta sarà pari a 511 euro.

5. Per quali immobili è adatto?

Un mutuo da 60.000 euro non ha una tiplogia di immobili prestabiliti per i quali è maggiormente consigliato.

Tuttavia devi considerare questa affermazione senza dimenticare la situazione specifica del mercato immobiliare e considerare anche che il mutuo potrebbe coprire anche solo parte del valore dell’abitazione che intendi acquistare.

Considera che, in media, una casa in Italia può essere acquistata ad un prezzo che si aggira sui 1.600 euro al metro quadro e che di conseguenza un mutuo da 60.000 euro potrebbe essere sufficiente per un appartamento di circa 40 metri quadri. Tuttavia si tratta di dati che citiamo solo per darti un termine di paragone; infatti i prezzi dipendono da moltissimi fattori, inclusa la collocazione geografica, con differenze davvero importanti anche tra una città e l’altra.

Inoltre il mutuo potrebbe essere richiesto per la ristrutturazione di un immobile o ancora, solo per un parte del prezzo di acquisto.

Oltre a quelli citati sono però molti gli aspetti che possono influenzare l’importo delle rate; non ultima, la presenza o meno di una garanzia: te ne parliamo qui.

Trova il Miglior Mutuo Online 2021

Preventivo gratuito e senza impegno


Cerchi il mutuo migliore?
TROVALO GRATIS