CheScelta
Conto corrente SAS
Home » Conti correnti » Tipologie conti correnti » Conto corrente per SAS

Conto corrente per SAS

Una forma societaria che fa parte delle società di persone sono le Sas, Società in accomandita semplice. Si tratta di quella tipologia di società che può esercitare sia attività commerciale che non commerciale, secondo quanto stabilito dagli articoli 2313-2324 del Codice Civile.

A caratterizzare questa tipologia di società è la presenza di due categorie differenti di soci. Infatti, troviamo il socio accomandatario e quello accomandante.

I soci accomandatari sono quelli che rispondono solidalmente ed illimitatamente per le obbligazioni sociali e solamente ad essi è attribuita l’amministrazione e la rappresentanza della società.

Invece, i secondi, i soci accomandanti sono quelli che rispondono delle obbligazioni contratte dalla società limitatamente alla quota conferita. Per tale motivo, nel caso dei soci accomandanti la responsabilità è limitata. A tale responsabilità corrisponde, tuttavia, il divieto d’immissione.  Vale a dire che sono soggetti esclusi dall’amministrazione della società. Ciò nonostante, non significa che questi non possano partecipare, se pur a livello marginale, alla gestione della società. Difatti, i soci accomandanti possono compiere atti di amministrazione ma solo in forza di procura speciale per singoli affari. Inoltre, hanno diritto ad aver comunicazione annuale del bilancio e del conto dei profitti e delle perdite, nonché di controllarne l’esattezza.

Le Sas, inoltre, come da disciplina, devono rispettare alcuni obblighi. Sono, infatti, soggette nell’esercizio ad avere una partita IVA, una iscrizione alla camera di commercio per le attività soggette ed un registro societario.

La società in accomandita semplice si distingue dalla società in accomandita per azioni per il fatto che la prima fa parte della categoria delle società di persone, mentre la seconda delle società di capitali. Perciò viene applicata la disciplina della società in nome collettivo con i normali adattamenti previsti per la presenza di soci a responsabilità limitata. Invece, per le Sapa viene applicata la disciplina della Società per Azioni.

Inoltre, le Sas non possiedono personalità giuridica e di conseguenza hanno una autonomia patrimoniale imperfetta.

Molto importante, per una Sas è la presenza di un conto corrente aziendale dedicato alla specifica forma societaria. Infatti, come vedremo, il conto corrente è fondamentale per svolgere le diverse operazioni fondamentali per la società.

I migliori conti correnti per Sas

Conto corrente
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Apri il conto
Provalo Gratis per un mese!
Conto Corrente Qonto
  • Canone: da €9 a €99, primo mese di prova gratuito
  • Bollo: 0€ (professionisti: 34,2€ giacenza > 5000€)
  • Prelievi ATM: 1€
  • Bonifici OnLine: fino a 500 gratis inclusi
  • C. di debito: 0€
  • Interessi Attivi: 0%

Per partite Iva, ditte individuali e società *

*(La società deve risultare attiva sulla visura camerale)

IBAN italiano

FINO A 5 CARTE DI DEBITO INCLUSE

A cosa serve il conto corrente per Sas

Il conto corrente per Sas è uno strumento indispensabile per la società per effettuare tutte quelle operazioni che permettono il corretto svolgimento dell’attività.

Infatti, grazie al conto corrente le Sas sono in grado di gestire la liquidità, amministrare le entrate e le uscite ed effettuare operazioni relative ai pagamenti e alle riscossioni.

Inoltre, nel caso di attività commerciali, gli istituti bancari offrono numerosi servizi e funzionalità accessorie che permettono di svolgere comodamente un gran numero di azioni indispensabili. Alcuni esempi sono il servizio Pos e il digital banking, diventato fondamentale per il business.

Funzioni indispensabili del conto corrente per Sas

Per scegliere il miglior conto corrente per Sas è fondamentale valutare diversi fattori. Uno dei più importanti è quello di assicurarsi che il prodotto risponda alle esigenze della società. Perciò, un conto corrente per Sas deve presentare alcune caratteristiche fondamentali, come:

  • Multiutenza: per permettere ai diversi soci di gestire il conto e consentire di effettuare le operazioni.
  • Internet Banking: per la gestione e il controllo del conto attraverso smartphone o home banking in modo da effettuare le operazioni senza necessità di recarsi agli sportelli.
  • Multicarta: in modo che ogni socio possa attingere alla liquidità in piena autonomia ed effettuare le spese relative all’attività societaria.
  • Accesso al commercialista: per trasferire i dati e i documenti riguardanti la contabilità.
  • Servizio Pos: per le società che esercitano attività commerciali, in modo che possano accettare i pagamenti effettuati tramite carte di credito, di debito e prepagate.

Come scegliere il miglior conto

Nella scelta e apertura del miglior conto per una Sas, i fattori da tenere in considerazione sono diversi, e possono variare in base alle singole esigenze della società. Tuttavia, alcune delle considerazioni da fare al momento della scelta del conto sono:

  • Funzionalità incluse e accessorie: devono essere presenti tutte quelle funzioni necessarie per lo svolgimento delle operazioni in base alle esigenze della società.
  • Gestione degli incassi: gli strumenti di gestione degli incassi devono essere semplici e rapidi, come nel caso degli SDD.
  • Strumenti di pagamento: nelle società in cui vi è una pluralità di soggetti, come nel caso delle Sas, è fondamentale che ogni socio possegga la propria carta di credito o di debito.

I principali costi dei conti correnti per Sas

Nel caso dei conti correnti per Sas, i costi sono più elevati rispetto ai conti correnti per persone fisiche. Infatti, nei conti business sono previste funzionalità aggiuntive che, al contrario, sono assenti nei conti tradizionali. Tuttavia, nell’ampio mercato dei conti correnti per società, vi sono anche i conti correnti online che abbattono notevolmente i costi rispetto alle banche e ai conti tradizionali.

I costi principali da sostenere per una Sas sono quelli relativi alla tenuta del conto, i costi fissi, e quelli che dipendono dalle operazioni effettuate, i costi variabili.

Bisogna anche tener conto della spesa per l’apertura del conto, prevista solo una volta. In più, altro costo da considerare è l’imposta di bollo, che per le Sas ammonta, secondo la normativa pro tempore vigente, a 100 euro annui da corrispondere nel caso in cui la giacenza sia superiore ai 5000 euro.

Come aprire un conto corrente per Sas

Al momento dell’apertura del conto corrente per Sas bisogna presentare alcuni documenti relativi alla società e ai singoli soci con potere di firma.

Perciò, i documenti da presentare sono:

  1. atto costitutivo
  2. statuto
  3. verbali di nomina degli amministratori con attribuzione specifici poteri
  4. certificato di attribuzione della partita IVA
  5. visura camerale
  6. documento di identità in corso di validità dei soci (carta di identità, passaporto o patente)
  7. codice fiscale dei soci
Cerchi i Migliori Conti Business 2020?
SCOPRI IL N 1° CLASSIFICA

🥇 Conto Business N°1 - ottobre, 2020

✔️ Provalo Gratis per 30gg!
✔️ Contabilità semplificata
✔️ POS su richiesta
✔️ Carte di debito aggiuntive
✔️ Adatto per tutti i profili (Società, Ditte individuali, Professionisti, Lavoratori Autonomi)