CheScelta
Aprire Un Conto In Banca
Home » Conti correnti » Capire i conti correnti » Come aprire un conto in banca

Come aprire un conto in banca

In un mondo che sta andando verso una realtà cashless, i conti correnti sono gli strumenti più comuni e sempre più indispensabili, sia per privati che per aziende. Perciò, almeno una volta nella vita ci si ritrova a dover aprire un conto corrente bancario. Tuttavia, è importante fare chiarezza su quali siano le procedure e le fasi richieste per l’apertura di un nuovo conto corrente.

I conti correnti sono degli strumenti messi al servizio dei privati dagli istituti bancari per gestire la liquidità. Si tratta di un vero e proprio rapporto che si crea con la banca a partire dal contratto.

Scegliere di aprire un conto corrente richiede uno studio accurato sui prodotti presenti sull’immenso mercato di oggi. Ogni banca, infatti, propone piani e condizioni economiche differenti, con funzionalità e strumenti sempre più all’avanguardia.

Anche le fasi per aprire un conto corrente possono variare in base alla tipologia del conto. Infatti, diverse sono le differenze presenti, ad esempio, tra l’apertura di un conto tradizionale presso una banca fisica e l’apertura di un conto corrente online.

In questo articolo spiegheremo, tuttavia, tutte le informazioni, i documenti richiesti, i requisiti e i passaggi relativi all’apertura di un conto corrente tradizionale.

Tipologie di conto corrente

Come abbiamo già visto, tra le tipologie più note di conti correnti troviamo quelli tradizionali e quelli online. Tuttavia, vi sono anche altri tipi di conto corrente, come:

  1. i conti affidati
  2. i conti correnti non affidati.

In questo caso, la procedura e i documenti richiesti per l’apertura del conto corrente possono essere diversi, perciò è importante comprenderne le differenze.

Infatti, l’affidamento in conto corrente è la richiesta di un fido alla banca, che metterà a disposizione del nuovo correntista una somma spendibile oltre al saldo presente sul conto.

Invece, nel caso di un conto corrente non affidato, il correntista potrà usufruire solamente del saldo presente, senza sconfinamenti. In questo caso, tuttavia, la banca può decidere di approvare pagamenti di importo superiore al saldo disponibile, e si parla di sconfinamento in assenza di fido.

Ma la differenza tra i due conti correnti richiede procedure di apertura del conto leggermente differenti, con documenti aggiuntivi.

Vediamo, quindi, quali sono i documenti e i requisiti necessari per procedere all’apertura di un conto corrente.

Documenti richiesti per aprire un conto corrente

I documenti richiesti al momento dell’apertura di un conto corrente possono variare, se pur di poco, da istituto ad istituto.

Di seguito, quindi, elenchiamo i documenti che vengono richiesti più di consueto e anche quelli richiesti da alcune banche.

  • Documento di riconoscimento come carta d’identità in corso di validità, passaporto o patente di guida
  • Codice fiscale o tessera sanitaria
  • Certificato di residenza
  • Copia della busta paga o cedolino, o copia del contratto di lavoro
  • Certificato di iscrizione all’università

In più, la banca potrebbe richiedere di compilare un questionario con le informazioni personali e sulla provenienza del denaro sul conto per individuare il profilo del cliente e per le norme antiriciclaggio.

Nel caso di apertura di un conto corrente per minorenni sarà necessario fornire i documenti dei genitori o dei tutori. Invece, nel caso del conto corrente cointestato bisognerà presentare i documenti di tutti quelli che saranno cotitolari del conto corrente.

Il documento d’identità può variare in alcuni istituti, poiché potrebbero richiedere solamente la carta d’identità e non accettare le altre tipologie.

Invece, nel caso del conto corrente online sarà necessario scansionare e allegare i documenti, invece di presentarli fisicamente come avviene nelle banche fisiche.

In genere, la copia della busta paga, del cedolino o di una copia del contratto lavorativo può essere richiesta nel caso in cui il cliente faccia richiesta alla banca del fido o della carta di credito. L’istituto, quindi, per tutelarsi dagli scoperti, si accerta di un’entrata sicura. Vi sono, tuttavia, alcune banche che, come prova di solidità finanziaria del cliente, rilasciano la carta di credito solo dopo che questi abbia accreditato la pensione o lo stipendio sul conto per più di un mese.

Per quanto riguarda, invece, il certificato di iscrizione all’università per gli studenti, può essere richiesto qualora si aderisca ad un piano o un’offerta dedicata proprio agli studenti.

Requisiti richiesti per aprire un conto corrente bancario

I requisiti per aprire un conto corrente possono prevedere alcune eccezioni, ma in generale sono:

  • Essere maggiorenne
  • Disporre di documenti in corso di validità
  • Non essere iscritto nel libro dei protesti
  • Non essere oggetto di fallimenti

Come aprire un conto corrente bancario

Quando si prende la decisione di aprire un conto corrente, i passaggi da seguire sono:

  1. Scelta della banca: la fase più complessa è proprio la scelta dell’istituto bancario e del piano da aprire. In questo passaggio, infatti, è importante valutare diversi fattori come i costi, fissi e variabili, i servizi offerti, l’home banking, gli interessi attivi, se previsti, e la presenza della banca sul territorio.
  2. Leggere attentamente le condizioni contrattuali: questa fase è molto importate e segue o agevola il processo decisionale. Infatti, leggere i Fogli Informativi nella sezione online Trasparenza o recarsi in banca per conoscere tutte le condizioni è fondamentale per riconoscere un buon prodotto e conveniente da uno che nasconde spese e costi elevati.
  3. Preparare i documenti: una volta scelta la banca è il momento di aprire il conto corrente e preparare tutto il necessario per procedere alla firma del contratto. Quindi, è fondamentale presentarsi in filiale con la giusta documentazione. Perciò è necessario informarsi sui documenti richiesti al momento dell’apertura. Nel caso in cui siano necessarie delle fotocopie, è bene muoversi per tempo per non giungere n banca sprovvisti.
  4. Firma del contratto: consegnati i documenti alla banca e scelto il piano o il conto corrente da aprire si procede con la firma dei documenti. In alcuni istituti si può trattare di un bel po’ di firme, mentre in altri casi può bastare una firma digitale. Una volta firmato il cliente riceverà una copia del contratto. Le firme serviranno per tutelare sia la banca che il correntista. Tra i vari documenti da firmare vi sono anche la modulistica sul trattamento dei dati personali e gli strumenti collegati al conto corrente, come l’utenza dell’home banking.
  5. Attesa del responso della banca: soprattutto nel caso di richiesta di fido o della carta di credito, ci possono essere dei tempi di attesa. Infatti, la banca esaminerà i documenti, la loro validità, e tutti i dati relativi al cliente. Una volta che questa fase è andata a buon fine la banca può contattare il cliente per informarlo dell’avvenuta apertura e che può ritirare la carta di debito e di credito presso la filiale. Infatti, spesso nel caso dei rinnovi delle carte, queste vengono spediti all’indirizzo di domicilio, mentre nel caso della prima apertura le banche possono richiedere al cliente di ritirarla fisicamente presso la filiale.
  6. Apertura effettiva del conto corrente: una volta attivato il conto, la banca fornirà al nuovo correntista un codice Iban a cui corrisponde il conto corrente. Può essere richiesto, in alcuni casi, un bonifico in entrata per l’effettiva attivazione del conto.

Tempi di apertura

Come abbiamo già detto, in alcuni casi, per aprire effettivamente il conto corrente possono essere necessari dei tempi di apertura più o meno estesi.

Questi possono essere brevi, soprattutto nel caso di assenza di fido e di carta di credito, con la possibilità di ricevere la carta di debito in poco tempo a distanza di pochi giorni.

Invece, nel caso di conto affidato o di carta di credito, le banche dovranno eseguire un’analisi sul profilo del cliente. Quindi, i tempi di apertura possono dilatarsi, anche e soprattutto in base all’ammontare del fido richiesto.

In alcuni casi le banche possono prevedere dei costi di apertura del conto corrente. Questo varia dal piano e dalla banca scelta. Si tratta, tuttavia, di un costo da corrispondere una tantum al momento dell’apertura.

Al momento dell’apertura del conto, la banca può richiedere, per la sua attivazione, un bonifico in entrata o un versamento sul conto.

Conti consigliati per l’apertura

Conto corrente
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Apri il conto
100% mobile
Conto N26
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: Gratis
  • Bollo: Gratis Sempre
  • Prelievi ATM: 0€
  • Bonifici: 0€
  • Carta di debito: 0€
  • Interessi attivi: 0%
Prelievi gratis anche all'estero (in euro)
PROMO LAMPO

Promo: 15€ se Inviti Amico

Richiedi in 8 minuti (gratis)

CANONE GRATIS!

Vai al Sito »
15€ se Inviti Amico
Recensione
Prelievi ATM gratis in tutte le banche
Conto corrente WebSella
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 0€ per i primi 3 mesi
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM stessa banca: 0€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • C. di credito: 0€
  • Interessi Attivi: 0%
canone gratis per 3 mesi
PROMO LAMPO

Carte di debito e credito GRATIS

Attivazione conto con procedura online

CANONE GRATIS primi 3 mesi

Vai al Sito »
Codice Promo: Non necessario
Recensione
Canone zero - Interessi 1,3%
Conto Widiba
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 0€ con accredito stip.
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM: 0€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • C. di credito: dipende dalla carta
  • Interessi Attivi: 1,3 % per 6 mesi
Prelievi ATM gratuiti in tutta Europa
PROMO LAMPO

Con Widiexpress trasferisci il tuo vecchio conto in 3 step

Attivazione conto con procedura online

CANONE GRATIS – Interessi 1,3%

Polizza Viaggi Inclusa
Conto N26 You
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 9,90 euro/mese
  • Bollo: Gratis
  • Prelievi ATM: 0€ (anche valuta estera)
  • Bonifici: 0€
  • Carta prepagata: 0€
  • Interessi attivi: 0%
Prelievi gratis anche in valuta estera
PROMO LAMPO

Promo: 15€ se Inviti Amico

Richiedi in 8 minuti (gratis)

Assicurazione viaggi e acquisti inclusa

Vai al Sito »
15€ se Inviti Amico
Recensione
Economica e Moderna
Carta Conto Hype Next (ex Plus)
Scarica scheda di sintesi
  • Prepagata: Con IBAN
  • Canone: 2,90 €/mese
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: 50000€
  • Limite Spesa: Saldo della carta
  • Limite Prelievo: 1000€ / giorno
Prelievi gratis in euro
PROMO LAMPO

Promo: Bonus di Benvenuto

Cashback sugli acquisti

Servizi esclusivi

Ricarichi gratis

Vai al Sito »
Codice Promo: AMAZON20
Recensione
Prelievi ATM gratis in Italia e Francia
Conto Crédit Agricole
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 36€ azzerabili
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM stessa banca: 0€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • C. di credito: su richiesta
  • Interessi Attivi: 0%
Carta di debito inclusa
PROMO LAMPO

Per te buono Amazon  100 eur

Attivazione conto con procedura online

CANONE GRATIS

Vai al Sito »
Codici promo: 100 eur > "Cash" - Fitbit 3 > "Fitbit"
Recensione

Miglior Conto 2020

✔️ Canone e bollo Gratis!
✔️ Gestione da smartphone
✔️ Carta di debito gratis
✔️ Prelievi gratis

Clicca qui per la classifica completa!