CheScelta
Conto Corrente Aziendale Online
Conto Corrente Aziendale Online
Home » Conti correnti » Tipologie conti correnti » Conti Correnti Aziendali Online

Conti Correnti Aziendali Online

Al momento di scegliere il conto corrente aziendale da aprire, le alternative sono principalmente due: conto corrente tradizionale o conto corrente online.

Come ben sappiamo, il conto corrente è uno strumento indispensabile per le aziende, che permette di svolgere importanti operazioni legate al business. Inoltre, secondo la normativa pro tempore vigente, il conto corrente è obbligatorio per le società.

Nel panorama dei conti correnti aziendali, i prodotti variano molto in base all’istituto bancario, soprattutto quando si comparano i prezzi tra tradizionali e conti online.

Inoltre, sappiamo bene quanto sia importante la scelta del miglior prodotto, che può semplificare esponenzialmente la gestione della liquidità aziendale.

Nel mercato dei conti correnti per il business, oggi troviamo sia banche fisiche, o tradizionali, che propongono conti dedicati, sia banche online che offrono validi prodotti e servizi per le aziende.

In questo articolo, quindi, capiremo quali sono le caratteristiche dei conti correnti aziendali online e quali sono i servizi e le funzionalità che non possono mancare. Inoltre, capiremo quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei conti correnti on line per le aziende.

Prima di tutto, però, capiamo quali sono le migliori proposte presenti oggi sul mercato e quali sono le caratteristiche e le funzioni incluse nel conto.

I migliori conti correnti aziendali online

Conto corrente
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Apri il conto
Provalo Gratis per un mese!
Conto Corrente Qonto
  • Canone: da €9 a €99, primo mese di prova gratuito
  • Bollo: 0€ (professionisti: 34,2€ giacenza > 5000€)
  • Prelievi ATM: 1€
  • Bonifici OnLine: fino a 500 gratis inclusi
  • C. di debito: 0€
  • Interessi Attivi: 0%

Per partite Iva, ditte individuali e società *

*(La società deve risultare attiva sulla visura camerale)

IBAN italiano

FINO A 5 CARTE DI DEBITO INCLUSE

bonifici bancari illimitati
Conto aziendale Holvi
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: gratuito per Holvi Builder, €12/mese per Holvi Grower, €98/mese per Holvi Unlimited
  • Bollo: a carico della banca
  • C. prepagata: Business MasterCard inclusa
  • C. di debito: non prevista
  • C. di credito: non prevista
  • Prelievi ATM: 2% piano Grower, 2,5% piano Starter, gratuito piano Unlimited
  • Interessi Attivi: non previsti
PROMO LAMPO

Per ditte individuali e SRL

bonifici bancari illimitati

NO IMPOSTA DI BOLLO

A cosa serve il conto corrente aziendale online

Il conto corrente aziendale online è uno strumento utilissimo per gestire comodamente la liquidità della società e di effettuare in autonomia tantissime operazioni, risparmiando tempo e denaro. Infatti, al contrario dei conti tradizionali, quelli online presentano costi notevolmente più bassi, soprattutto per quanto riguarda le operazioni effettuate presso gli sportelli o gli ATM.

Fondamentalmente, un conto corrente serve a gestire i pagamenti e gli incassi dell’azienda, attraverso strumenti digitali come bonifici online, RiBa, SDD, Rav, Mav e carte di pagamento.  Tutto questo è possibile grazie ai portali di internet banking. Si tratta di piattaforme a cui si può accedere tramite computer o smartphone e che con pochi semplici click permette di eseguire numerose operazioni.

Inoltre, l’internet banking permette anche di avere costantemente un quadro dettagliato del saldo e dei movimenti effettuati, con aggiornamenti in tempo reale.

Negli anni, questi strumenti stanno diventando sempre più avanzati, con funzioni innovative che agevolano la gestione del conto corrente. Un esempio è la possibilità di inoltrare i documenti contabili direttamente al commercialista, oppure il pagamento delle bollette. Altra funzione interessante per le aziende è la categorizzazione delle spese e degli incassi, in base alla funzione e al settore.

Come scegliere un conto aziendale online

Nella scelta del miglior conto corrente online bisogna considerare numerose variabili che, in base al tipo di business e alle esigenze dell’azienda, entrano in gioco. Per tanto, il primo passo è quello di comprendere quali sono le effettive esigenze aziendali che il conto corrente deve assolutamente soddisfare.

Una volta stabilito ciò si passa alla valutazione di diversi fattori, come la sicurezza, i costi e le funzionalità.

Ad esempio, è importante che l’istituto bancario scelto aderisca al Fondo di Garanzia di tutela dei depositi fino a 100.000 euro, che garantisce la solidità della banca. Infatti, è essenziale affidarsi, soprattutto nel caso di grandi aziende, a banche solide, che possano garantire la sicurezza dei fondi anche in caso di insolvenza.

Di fondamentale importanza sono, poi, i servizi e le funzionalità inclusi nel conto o proposti dall’istituto bancario. Infatti, questi dovranno soddisfare tutte le esigenze del business. Un esempio è il servizio Pos, indispensabile per le aziende a contatto con il pubblico.

Altro fattore determinante sono gli strumenti di pagamento, che devono essere confacenti ai bisogni dell’azienda. Parliamo, quindi, delle carte di pagamento, degli SDD, RiBa e così via.

Infine, ma cruciale nel processo decisionale, è il fattore costi, che devono essere proporzionati al servizio offerto e sostenibili dall’azienda. Ma vediamo quali sono le voci di costo da prendere in considerazione per comprendere l’effettiva spesa comportata dalla tenuta del conto.

I principali costi dei conti aziendali online

I conti correnti aziendali online sono, in genere, molto più economici rispetto a quelli tradizionali. Ciò è dovuto all’assenza di filiali e al ridotto costo del personale. Ciò, tuttavia, non significa che si tratta di banche poco affidabili. Infatti, gran parte dei conti correnti on line business aderiscono al sopracitato Fondo di Garanzia.

I costi dei conti correnti online per le società si suddividono, come per quelli tradizionali, i costi fissi e costi variabili.

Tra i costi fissi troviamo: canone mensile o annuale della tenuta conto, in genere molto più bassi rispetto a quelli tradizionali, la spesa di apertura del conto, spesso gratuita e, infine, l’imposta di bollo che, secondo la normativa attuale, per le società ammonta a 100 euro annui. Quest’ultima, per alcuni istituti bancari, è a carico della banca stessa.

Invece, tra i costi variabili vi sono tutti quei costi relativi alle singole operazioni effettuate, come nel caso delle commissioni applicate sui bonifici o sui prelievi di contante presso gli ATM.

Vantaggi dei conti correnti aziendali online

Scegliere un conto business online piuttosto che tradizionale porta ad una serie di vantaggi, sia economici che funzionali.

Infatti, recarsi in banca spesso può rivelarsi un’ardua impresa, ma se siamo titolari di un conto corrente online non vi è alcun motivo di farlo. Informazioni e operazioni di un conto aziendale online sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per ottenere le informazioni sul conto è sufficiente uno smartphone, un computer o un tablet.

Altro aspetto molto importante è l’assistenza che, nel caso delle banche online e dei conti correnti aziendali online, è tempestiva ed efficiente.

Tra i vantaggi più importanti, però, come abbiamo già intuito, ci sono i costi che sono notevolmente più contenuti rispetto ad un conto corrente tradizionale. Infatti, la mancanza di una rete di filiali fisiche dà la possibilità agli istituti online di avere una struttura dei costi più snella. Inoltre, ciò permette di garantire servizi migliori gestibili tramite web app o mobile app.

Di conseguenza, il conto corrente online per il business gode di una maggiore flessibilità nella gestione della liquidità, potendo effettuare operazioni in autonomia in qualsiasi momento.

Molto importante per le aziende è anche la multiutenza, che permette ai soci e ai collaboratori di operare o accedere al conto corrente secondo permessi specifici.

Infine, si può facilmente constatare che un conto corrente online presenti una User Experience, o UX, molto più dinamica e intuitiva rispetto a quella dei portali dei conti correnti tradizionali. Questo fattore permette di ottimizzare i processi e renderli più veloci ed efficienti in pochi click, senza rinunciare alla sicurezza. Infatti, la maggior parte dei conti correnti business online richiedono diversi livelli di sicurezza, come il riconoscimento dell’impronta digitale.

Differenze tra conti correnti aziendali online e tradizionali

Come vedremo, scegliere un istituto bancario online o tradizionale non è la stessa cosa, e questo fattore può essere determinante nella scelta di un conto corrente.

Infatti, mentre le banche tradizionali fanno parte della categoria degli istituti di credito, gli istituti online hanno per la maggior parte delle licenze di istituto di pagamento o di moneta elettronica. Ciò significa che gli istituti di pagamento non possono erogare crediti alle imprese.

Questa differenza significa che un istituto di pagamento non può fornire servizi di lending come prestiti, anticipo di liquidità o sconti su fatture o factoring. Infatti, i conti aziendali con licenza di istituto di pagamento sono più propriamente detti “conti di pagamento” e, a differenza dei conti correnti bancari tradizionali, i fondi stanziati presso un conto di pagamento non maturano interessi.

Tuttavia, un conto corrente aziendale online aperto presso un istituto di pagamento online può essere utilizzato sia come unico conto business online, sia come conto di pagamento parallelo rispetto al conto corrente principale.

Ciò, però, non significa che vi siano necessariamente differenze tra un conto corrente tradizionale rispetto a quello online. Infatti, ad oggi sempre più banche tradizionali propongono conti online per società.

Come aprire un conto aziendale online

Le banche online per aziende in genere permettono di aprire il conto direttamente dal sito ufficiale.

Al momento dell’apertura del conto vengono richiesti i documenti relativi alla società, come:

  • Visura camerale
  • Atto costitutivo
  • Statuto d’azienda
  • Verbali di nomina degli amministratori
  • Documenti degli amministratori (carta di identità o passaporto e codice fiscale)

In alcuni casi vengono richiesti anche i bilanci d’esercizio degli anni precedenti.

Tutti questi documenti vengono allegati durante la fase di apertura direttamente sul sito e, per la verifica dell’identità, in genere si effettua una breve videochiamata con un operatore. Spesso l’intera procedura richiede meno di 15 minuti.

Al termine di questa si ricevono in pochi giorni tutti i documenti e le carte all’indirizzo dell’azienda.

Cerchi i Migliori Conti Business 2020?
SCOPRI IL N 1° CLASSIFICA

🥇 Conto Business N°1 - settembre, 2020

✔️ Provalo Gratis per 30gg!
✔️ Contabilità semplificata
✔️ POS su richiesta
✔️ Carte di debito aggiuntive
✔️ Adatto per tutti i profili (Società, Ditte individuali, Professionisti, Lavoratori Autonomi)