CheScelta
conti correnti per studenti
Home » Conti correnti » Tipologie conti correnti » Conti correnti per studenti

Conti correnti per studenti

Stai per finire gli studi e dare l’agognata maturità oppure ti sei appena iscritto all’università e dovrai fare i conti con un mondo che prima ignoravi; pensare a comprare i libri, a come muoverti per andare in facoltà e, se sei uno studente fuori sede (che vive cioè in una città diversa da quella di origine o magari all’estero) devi fare i conti con tutta una serie di attività che prima non facevi o facevi solo parzialmente: pagare l’affitto, pagare le bollette, fare la spesa e tanto altro ancora.

Ecco perché potresti avere bisogno di un conto corrente direttamente intestato a te. In questa nostra guida ai conti correnti per studenti, ti offriremo non solo una panoramica di cosa ci sia al momento sul mercato, ma ti aiuteremo a capire che caratteristiche questo conto dovrebbe avere per essere il miglior prodotto per te.

Vediamo ora cosa offre il mercato in questo momento.

I conti più adatti per gli studenti (luglio, 2020)

Conto corrente
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Apri il conto
100% mobile
Conto N26
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: Gratis
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM: 0€
  • Bonifici: 0€
  • Carta prepagata: 0€
  • Interessi attivi: 0%
Prelievi gratis anche all'estero (in euro)
PROMO LAMPO

Promo: 15€ se Inviti Amico

Richiedi in 8 minuti (gratis)

CANONE GRATIS!

Vai al Sito »
15€ se Inviti Amico
Recensione
Canone zero
Conto Widiba
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 0€ con accredito stip.
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM: 0€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • C. di credito: dipende dalla carta
  • Interessi Attivi: 1,6% per 6 mesi
Prelievi ATM gratuiti in tutta Europa
PROMO LAMPO

Con Widiexpress trasferisci il tuo vecchio conto in 3 step

Attivazione conto con procedura online

CANONE GRATIS

Prelievi ATM gratis in Italia e Francia
Conto Crédit Agricole
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 36€ azzerabili
  • Bollo: 34,2€ se giacenza > 5000€
  • Prelievi ATM stessa banca: 0€
  • Bonifici OnLine: 0€
  • C. di debito: 0€
  • C. di credito: su richiesta
  • Interessi Attivi: 0%
Carta di debito inclusa
PROMO LAMPO

100 euro di bonus per te oppure Fitbit3

Attivazione conto con procedura online

CANONE GRATIS

Vai al Sito »
Codici promo: 100 eur > "Cash" - Fitbit 3 > "Fitbit"
Recensione
Economica e Moderna
Carta Conto Hype (start)
Scarica scheda di sintesi
  • Prepagata: Con IBAN
  • Canone: 0 euro/mese
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: 2500€
  • Limite Spesa: 999€ / giorno
  • Limite Prelievo: 250€ / giorno
Prelievi gratis anche all'estero
PROMO LAMPO

Promo: Bonus 10€ di benvenuto

Cashback sugli acquisti

CANONE GRATIS!

Vai al Sito »
Codice Promo: GIFT10
Recensione
No commissioni su tasso di cambio
Carta conto Revolut
  • Prepagata: con IBAN
  • Canone: 0 - 7,99 - 13,99€/mese
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: Illimitato
  • Limite Spesa: Illimitato
  • Limite Prelievo: 3000€/giorno
Assicurazione a 1 €/giorno

Gratis (piano Standard)

RICARICA GRATUITA

Plafond elevato

Cashback sugli acquisti con piano Metal

Anche per i minori
Carta conto Yap
Scarica scheda di sintesi
  • Prepagata: con IBAN
  • Canone: gratis
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: 1.500€/mese
  • Limite Spesa: Saldo della carta
  • Limite Prelievo: 250€/giorno (carta fisica)
Bonus per i nuovi clienti
PROMO LAMPO

Promo: Concorso a premi per chi acquista nei negozi

RICARICA ANCHE IN CONTANTI

Emissione immediata

CANONE GRATIS!

Carta VISA inclusa nel conto
Conto Oval Pay (codice promo: BRAIN15)
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: 0 €
  • Costo apertura conto: 0 €
  • C. di debito: Visa, inclusa nel conto
  • Prelievi ATM: 0 €
  • Bollo: 0 €
  • Interessi Attivi: 0%
Canone zero
PROMO LAMPO

Per te 15 euro se usi il nostro codice promo BRAIN15

Attivazione conto da app

NO IMPOSTA DI BOLLO

Vai al Sito »
per 15 € - Codice Promo: BRAIN15
Recensione

Perché gli studenti dovrebbero avere un conto dedicato

I conti per studenti nascono ad hoc proprio per chi sta facendo un percorso di studi, ecco perché possono essere aperti in genere da chi ha già compiuto 18 anni (la maggiore età è infatti un requisito fondamentale) e da chi non ha superato un certo limite d’età che di solito è intorno ai 30 anni.

Ovviamente  gli istituti bancari potrebbero prevedere un conto ad hoc per chi frequenta l’università così come non averne nessuno e offrire, invece, un più generico conto corrente per i giovani. Quest’ultimo non coincide del tutto con conti correnti per studenti in quanto l’esigenze dei due profili non sempre coincidono (un giovane lavoratore non ha le stesse esigenze di uno studente senza lavoro).

Un conto per studente potrebbe prevedere per esempio la possibilità di ottenere un finanziamento per proseguire gli studi o per sostenere l’acquisto di libri o altri materiali. Alcune banche poi offrono delle convenzioni  con degli esercizi commerciali proprio per studenti, che possono essere a livello territoriale ma anche nazionale.

Oltre a questo, il conto è necessario per uno studente per il fatto che con questo può gestire i soldi che arrivano dai genitori o metterne da parte se fa alcuni lavoretti mentre studia  (in  tal caso il conto gli servirà per ricevere bonifici in entrata) così come può essergli utile per pagare l’affitto, domiciliare le bollette o eventualmente fare un abbonamento annuale in palestra.

Grazie ad un conto personale  gli studenti possono inoltre effettuare prelievi ATM sul territorio nazionale ma anche all’estero come capita spesso agli studenti Erasmus; e quando ci si trova fuori dalla propria nazione, è ancora più utile sapere di avere un “posto” da cui prelevare e dove è possibile ricevere dei soldi per fronteggiare le situazioni più critiche.

Questi e altri motivi possono dunque indurre uno studente ad  aprire un conto di questo tipo.

Come scegliere il conto corrente per gli studenti

Alla luce di quanto abbiamo detto e visti i conti correnti sopra, che caratteristiche e servizi deve avere un conto per studenti? Eccoli:

  • essere a zero spese (zero spese di apertura e canone gratis)
  • home banking e mobile banking
  • prelievi gratis negli ATM della propria banca/all’estero
  • carta di debito / carta prepagata
  • bonifici online gratuiti
  • possibilità di farsi accreditare lo stipendio

Essere a zero spese e con canone gratis

Il miglior conto per te che sei studente quindi senza molti soldi, dovrebbe essere  economico. A partire dai costi di apertura che devono essere pari a zero, per proseguire con il canone che dovrebbe essere gratuito per sempre. Capita infatti che le promozioni sul canone siano temporanee; per questo bisogna prestare particolare attenzione al momento della sottoscrizione per evitare che a un certo punto prelievi o bonifici non passino da commissioni zero a commissioni più alte.

Sarebbe anche l’ideale che il conto non prevedesse l’imposta di bollo pari a 34,20 euro (normalmente dovuta per giacenze sul conto superiori ai  5mila euro) ma ormai pochissime banche danno questa possibilità.

Home banking e mobile banking

L’ideale sarebbe che non solo fosse possibile aprire un conto corrente per studenti online, ma che si potesse gestire tutto direttamente da un computer e, ancor meglio, da smartphone.

Ecco perché un conto corrente per studenti dovrebbe avere sicuramente offrire l’home banking , ma soprattutto il mobile banking in modo che, con un’app facile e intuitiva e utilizzabile sia per chi ha Android che iOS, tu possa gestire tutto ovunque sei e in qualunque momento della giornata.

Poter trasferire denaro ai tuoi coinquilini per la spesa, potere pagare una bolletta mentre fai la fila in segreteria sono solo alcune delle cose che dovresti potere fare in assoluta libertà direttamente dal tuo cellulare.

Prelievi gratis negli ATM

Il top sarebbe un conto che ti permetta di prelevare gratis in tutti gli ATM d’Italia ma intanto, se questo non potesse essere possibile, che lo sia almeno negli ATM della stessa banca. I prelievi per gli studenti infatti possono essere continui per sostenere le spese di ogni giorno come quella al supermercato, le bollette o cose da comprare in casa così come altro ancora.

Inoltre, un’opzione molto comoda, specie per chi vive all’estero e sta facendo l’Erasmus, è che i prelievi siano gratuiti anche fuori confine, anche se non tutte le banche offrono tale possibilità.

Carta di debito o carta prepagata inclusa

Collegato ai prelievi gratis nella stessa banca, è il fatto che un conto corrente per studenti debba sicuramente offrire una carta di debito inclusa ossia senza un costo ulteriore né canone. Ancor meglio se la carta permette di di fare acquisti online.

Se il conto non prevede la carta di debito una carta prepagata rappresenta un’ottima alternativa: molto più adatta per gli studenti rispetto a un’eventuale carta di credito tradizionale visto che consente di spendere solo quello che effettivamente c’è sulla carta e non di andare a credito, appunto.

Bonifici online gratuiti

Allo stesso tempo, un’altra funzionalità di un buon conto corrente per gli studenti è quella di poter effettuare i bonifici online e di farlo a costo zero, senza cioè alcuna commissione. Questo perché gli studenti hanno sicuramente bisogno di effettuare bonifici con una certa ricorrenza sicuramente mensile per pagare l’affitto così come di riceverne magari dai loro genitori.

Possibilità di farsi accreditare lo stipendio

E se sei uno studente lavoratore che magari per pagarsi gli studi fa lavoretti come il promoter, impartisce le ripetizioni o lavora nei locali come cameriere? Un conto ideale per te dovrebbe dare la possibilità di farti accreditare lo stipendio. Per te questa possibilità è sicuramente importante e da avere ancor prima che inizi a lavorare in modo da poter subito dare il tuo IBAN nel momento in cui inizi il lavoro. Sempre meno aziende infatti pagano tramite assegni – che dovresti andare a cambiare in banca – e men che meno in contanti.

Carte conto: le alternative ai conto correnti per studenti

Non solo conti correnti per gli studenti, un’altra ottima alternativa possono essere le carte conto, lo sapevi? Ecco in cosa consistono: sono appunto delle carte prepagate che hanno un IBAN, sono quindi diverse dalle classiche prepagate e condividono con i conti correnti le funzionalità di base.

Avere un IBAN infatti significa che puoi usare la carta conto per effettuare e ricevere bonifici, ma anche per fare dei pagamenti online, ma solo per le somme presenti effettivamente sulla carta.  La principale differenza rispetto ai conti correnti quindi è il fatto di non “poter andare in rosso”.

Ulteriori differenze riguardano poi gli strumenti di pagamento disponibili: in particolare con le carte conto si può fare affidamento, come metodo di pagamento, solo sulla funzione bancomat dovendo invece rinunciare ai pagamenti rateizzati o posticipati (tramite carte revolving o carte di credito) o agli assegni (compresi quelli circolari).

Ricordiamo però che il bancomat è uno strumento più che sufficiente per le esigenze di un giovane correntista.

Cerchi i Migliori Conti 2020?
SCOPRI IL N 1° CLASSIFICA