CheScelta
Conto Corrente Aziendale Zero Spese
Conto Corrente Aziendale Zero Spese
Home » Conti correnti » Tipologie conti correnti » Conti Correnti Aziendali a Zero Spese

Conti Correnti Aziendali a Zero Spese

Scegliere di aprire un conto corrente aziendale a zero spese non significa rinunciare alla qualità o ai servizi. Infatti, sono tantissimi i prodotti presenti sul mercato dei conti correnti business a zero spese, con ottime funzionalità dedicate all’attività.

Il conto corrente aziendale è quella tipologia di conto fondamentale per l’attività imprenditoriale, oltre ad essere obbligatorio per le società. Si tratta, infatti, di un prodotto realizzato dagli istituti bancari per soddisfare le esigenze tipiche delle aziende. Infatti, il conto corrente aziendale è uno strumento fondamentale che permette alle aziende di gestire la liquidità della società, tenendo traccia dei movimenti effettuati.

Con i numerosi servizi messi a disposizione delle aziende, grazie al conto corrente è possibile svolgere un gran numero di operazioni, come pagamenti, trasferimenti di denaro attraverso innovativi strumenti di pagamento, e il tutto avviene grazie a portali comodi ed intuitivi, come l’internet banking.

Con i conti correnti a zero spese, l’impresa ha, infatti, l’opportunità di gestire i flussi di denaro, sia in entrata che in uscita, oltre ad usufruire dei servizi indispensabili per l’amministrazione delle finanze, a fronte di costi irrisori, ideali per le aziende che preferiscono risparmiare sulle spese della tenuta del conto.

Come abbiamo visto in precedenza per i conti correnti aziendali, tutte le banche dedicano almeno un prodotto dedicato business. Ma non solo. Infatti, ci sono banche che creano diversi prodotti in base al numero di servizi inclusi nel piano.

Ad esempio, vi sono banche che propongono piani premium e piani a zero spese. Si tratta, in genere, di pacchetti base che possono rispondere tranquillamente alle esigenze delle aziende.

Vi sono, poi, conti correnti che, pur non essendo a zero spese, permettono alle aziende di gestire la liquidità comodamente a fronte di costi irrisori.

Naturalmente, in confronto ai conti correnti per privati, i conti aziendali a zero spese sono più rari da trovare, ma si può approfittare di prove gratuite per un determinato numero di giorni o per il primo mese.

Inoltre, spesso i conti correnti aziendali a zero spese, o comunque più economici, sono i conti online che propongono a costi ridotti prodotti efficienti e sicuri.

I migliori conti correnti aziendali a zero spese

Conto corrente
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Apri il conto
Provalo Gratis per un mese!
Conto Corrente Qonto
  • Canone: da €9 a €99, primo mese di prova gratuito
  • Bollo: 0€ (professionisti: 34,2€ giacenza > 5000€)
  • Prelievi ATM: 1€
  • Bonifici OnLine: fino a 500 gratis inclusi
  • C. di debito: 0€
  • Interessi Attivi: 0%

Per partite Iva, ditte individuali e società *

*(La società deve risultare attiva sulla visura camerale)

IBAN italiano

FINO A 5 CARTE DI DEBITO INCLUSE

bonifici bancari illimitati
Conto aziendale Holvi
Scarica scheda di sintesi
  • Canone: gratuito per Holvi Builder, €12/mese per Holvi Grower, €98/mese per Holvi Unlimited
  • Bollo: a carico della banca
  • C. prepagata: Business MasterCard inclusa
  • C. di debito: non prevista
  • C. di credito: non prevista
  • Prelievi ATM: 2% piano Grower, 2,5% piano Starter, gratuito piano Unlimited
  • Interessi Attivi: non previsti
PROMO LAMPO

Per ditte individuali e SRL

bonifici bancari illimitati

NO IMPOSTA DI BOLLO

Per Freelance e Professionisti
Carta Conto N26 Business
Scarica scheda di sintesi
  • Prepagata: Con IBAN italiano
  • Canone: 0 euro/mese base - 9,90 euro/mese you
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: Illimitato
  • Limite Spesa: 5000€ / giorno
  • Limite Prelievo: 2500€ / giorno
Prelievi gratis anche all'estero in euro (base) e valuta estera (you)
PROMO LAMPO

Promo: Invita Amico e ricevi ricompensa

Cashback sugli acquisti

CANONE ZERO!

Come scegliere un conto aziendale economico o a zero spese

Scegliere il miglior conto corrente aziendale è importante per il business, per operare con i migliori strumenti al miglior prezzo. Infatti, uno dei tasselli principali da prendere in considerazione nella fase decisionale è proprio il costo del conto corrente.

Proprio per tale motivo, un’occasione da prendere in considerazione è quella di effettuare una prova gratuita del conto corrente, in modo da verificarne l’effettiva validità.

Poi, per scegliere il conto corrente migliore ma anche più economico è necessario valutare diversi aspetti, documentandosi a fondo sul prodotto e sulla banca stessa, informandosi attraverso recensioni, opinioni e, soprattutto, leggendo attentamente i fogli informativi dei singoli conti correnti.

Nella valutazione è, inoltre, importante tenere conto delle effettive necessità dell’azienda, escludendo dalla selezione tutti quei conti correnti che non rispondono alle esigenze del business.

Poi, tra i fattori da tenere in considerazione troviamo:

  • Solidità della banca: quando si tratta di un’azienda è fondamentale affidarsi ad istituti solidi, perciò è consigliabile prediligere le banche che aderiscono al Fondo di Garanzia di tutela dei depositi fino a 100.000 euro. Questo requisito è importante nel caso di insolvenza della banca.
  • Servizi e funzionalità: per scegliere un determinato istituto bancario è necessario che questo preveda tutte le funzionalità di cui il business necessita.
  • Strumenti di pagamento: sempre in relazione alle esigenze dell’azienda, il conto corrente migliore deve prevedere tutti gli strumenti di pagamento necessari, a partire dalle carte di credito o di debito, fino ai RiBa, ai Mav e agli SDD.
  • Costi: prediligere un conto corrente aziendale a zero spese o, comunque, a costi ridotti, è importante per ridurre i costi gestionali. Ad oggi, tantissimi conti correnti aziendali online propongono dai quattro ai sei mesi di tenuta conto a zero spese, offrendo un’ottima opportunità di risparmio, pur disponendo di servizi eccellenti.

I principali costi dei conti correnti aziendali a zero spese

In genere, i conti correnti aziendali online sono molto più economici rispetto a quelli tradizionali, e quindi rappresentano la soluzione ideale per le aziende che cercano un prodotto a costi ridotti. Il costo irrisorio della tenuta del conto è, infatti, dovuto all’assenza di filiali e al ridotto costo del personale.

Tuttavia, per scegliere il conto corrente aziendale più economico e, al tempo stesso, più efficiente, è fondamentale comprendere quali sono gli effettivi costi previsti per la tenuta e gestione del conto.

I costi dei conti correnti aziendali, come per i conti dei provati, si suddividono in: costi fissi e costi variabili.

Tra i costi fissi troviamo: canone mensile o annuale della tenuta conto, la spesa di apertura del conto, spesso gratuita e, infine, l’imposta di bollo che, secondo la normativa attuale, per le società ammonta a 100 euro annui.

Per scegliere il conto più economico si può puntare sui prodotti con canoni mensili irrisori, come nel caso dei conti base, o con mesi gratuiti e promozioni attive, e privi di spese di apertura del conto. Inoltre, vi sono anche istituti bancari, che si prendono carico dell’imposta di bollo che rappresenta un’importante occasione di risparmio.

Poi, tra i costi variabili vi sono tutti quei costi relativi alle singole operazioni effettuate, come nel caso delle commissioni applicate sui bonifici o sui prelievi di contante presso gli ATM. In questo secondo caso, invece, i conti correnti aziendali più economici sono quelli che prevedono commissioni irrisorie e molto contenute. Vi sono, inoltre, banche che non presentano alcuna commissione nel caso dei prelievi o dei bonifici in uscita.

Per trovare il miglior conto corrente aziendale economico si possono valutare anche gli istituti che prevedono carte di debito o di credito a zero spese.

Come aprire un conto aziendale a zero spese

Al momento dell’apertura del conto, le banche online in genere permettono di aprirlo direttamente dal sito ufficiale seguendo una semplice procedura. Al momento dell’apertura del conto vengono richiesti i documenti relativi alla società, come:

  • Visura camerale
  • Atto costitutivo
  • Statuto d’azienda
  • Verbali di nomina degli amministratori
  • Documenti degli amministratori (carta di identità o passaporto e codice fiscale)

In alcuni casi vengono richiesti anche i bilanci d’esercizio degli anni precedenti. Tutti questi documenti vengono allegati durante la fase di apertura direttamente sul sito e, per la verifica dell’identità, in genere si effettua una breve videochiamata con un operatore. Spesso l’intera procedura richiede meno di 15 minuti. Al termine di questa si ricevono in pochi giorni tutti i documenti e le carte all’indirizzo dell’azienda.

Inoltre, per aderire a scontistiche o mesi di prova potrebbe essere necessario inserire codici sconto o selezionare la tipologia di offerta temporanea a cui si desidera aderire.

Gli stessi documenti della procedura online vengono richiesti anche nel caso dell’apertura del conto presso le banche tradizionali.

Cerchi i Migliori Conti Business 2020?
SCOPRI IL N 1° CLASSIFICA

🥇 Conto Business N°1 - settembre, 2020

✔️ Provalo Gratis per 30gg!
✔️ Contabilità semplificata
✔️ POS su richiesta
✔️ Carte di debito aggiuntive
✔️ Adatto per tutti i profili (Società, Ditte individuali, Professionisti, Lavoratori Autonomi)