CheScelta
cessione del quinto vivibanca
Home » Cessione del quinto » Recensioni cessioni del quinto » Cessione del quinto ViViBanca

Cessione del quinto ViViBanca

Con la cessione del quinto ViViBanca lavoratori dipendenti e pensionati possono ottenere facilmente un finanziamento. Il prestito personale non è finalizzato, quindi la liquidità ottenuta si può usare per qualsiasi necessità.

Cessione del quinto ViViBanca in sintesi

Istituto di credito
Caratteristiche
Voto - Vantaggi
Preventivo Gratis
Fino a 85 anni
Cessione del quinto ViViBanca
Scarica scheda di sintesi
  • Spese di istruttoria:
  • Spese di incasso rata: No
  • Imposta di bollo:
  • Commissioni di intermediazione:
  • Polizza assicurativa: A carico della finanziaria
  • Spese per ritardo nei pagamenti:
  • Indennizzo per rimborso anticipato:
Prestiti fino a 75.000 euro

In filiale e online

Polizza a carico della finanziaria

Caratteristiche principali

  • Gruppo bancario: ViViBanca
  • Costi: tasso di interesse, spese di istruttoria, oneri fiscali, commissioni di intermediazione
  • Tassi: TAN e TAEG fissi
  • Durata: da 24 a 120 mesi
  • A chi è rivolta: pensionati, lavoratori dipendenti pubblici e privati

La cessione del quinto ViViBanca è un prestito personale non finalizzato e a firma unica che può essere richiesto da lavoratori dipendenti e pensionati.

Come tutti i prestiti con cessione del quinto, la rata mensile non può superare il 20% dell’importo della pensione o dello stipendio netto. La durata del finanziamento va da un minimo di 24 mesi a un massimo di 120 e a versare le rate da favore della finanziaria è l’istituto previdenziale o il datore di lavoro.

ViViBanca concede prestiti con cessione del quinto fino a un massimo di 75.000 euro. Dal momento che il prestito è garantito per legge da una polizza assicurativa che copre il rischio impiego e il rischio vita, per ottenere il finanziamento non è necessario presentare alcun garante.

Per tutta la durata del prestito il fondo TFR rimane vincolato a favore della finanziaria. In caso di perdita del lavoro per qualsiasi motivo, il fondo dovrà essere usato in tutto o in parte per rimborsare il debito residuo.

Requisiti e documenti

Per poter richiedere la cessione del quinto ViViBanca bisogna essere:

  • lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato;
  • pensionati pubblici o privati.

Oltre a considerare la condizione lavorativa, la finanziaria ha fissato altri requisiti. I pensionati possono ottenere un prestito fino agli 85 anni di età, mentre i lavoratori possono chiedere la cessione del quinto solo se sono assunti con un contratto a tempo indeterminato.

Bisogna presentare alla finanziaria un documento di identità, il codice fiscale e i documenti che attestano il proprio reddito mensile. Nel caso dei dipendenti è sufficiente presentare le ultime buste paga e il CUD, mentre per i pensionati servono il cedolino della pensione e il modello OBIS/M.

Come richiedere un preventivo

Si può chiedere un preventivo direttamente online sul sito della finanziaria oppure in una delle oltre 80 filiali presenti in diverse regioni italiane.

Per la richiesta di preventivo per una cessione del quinto ViViBanca è necessario indicare innanzitutto qual è l’importo desiderato (da un minimo di 5.000 a un massimo di 75.000 euro) e poi fornire alla finanziaria i propri dati anagrafici e indicare la propria professione. Sulla base delle informazioni fornite, la banca elabora un preventivo che mostra l’importo che può essere ottenuto e dà un’indicazione di massima della rata da pagare ogni mese.

Una volta forniti alla finanziaria la busta paga, il cedolino della pensione e gli altri documenti richiesti, è possibile ottenere un preventivo personalizzato che contiene una simulazione della cessione del quinto ViViBanca. Se si accetta il preventivo si passa alla firma del contratto e, dopo che la finanziaria ha ricevuto l’atto di benestare da parte del datore di lavoro o dell’istituto di previdenza, procede all’accredito entro pochi giorni dell’importo finanziato.

Delega di pagamento ViViBanca

Alla cessione del quinto si può affiancare anche la delega di pagamento ViViBanca. Si tratta di un altro prestito personale che si somma alla cessione del quinto in corso e consiste nella cessione di un secondo quinto dello stipendio. 

Possono richiedere la delega di pagamento i lavoratori dipendenti che hanno già ottenuto una cessione ma non i pensionati. La legge vieta infatti a chi è in pensione di cedere più di un quinto della pensione netta.

La delega di pagamento viene concessa secondo le stesse modalità della cessione del quinto: la rata non supera il 20% dello stipendio netto, viene trattenuta e versata dal datore di lavoro e il periodo di rimborso va da 2 a 10 anni.

Cessione del quinto ViViBanca
Calcola Gratis »

La nostra opinione

La cessione del quinto ViViBanca è un finanziamento facile da richiedere e accessibile sia per i lavoratori dipendenti sia per i pensionati. Si può richiedere il prestito comodamente online e ricevere l’accredito sul conto corrente entro pochi giorni lavorativi.

Anche chi ha avuto disguidi finanziari può richiedere il finanziamento e non c’è bisogno di fornire garanzie aggiuntive oltre al proprio stipendio o pensione. In più, la polizza assicurativa che garantisce il prestito è a carico della finanziaria.

Contatti

Sito: vivibanca.it

Numero di telefono: 011.19781000

Numero di fax: 011.19698010

Indirizzo email: info@vivibanca.it

Indirizzo PEC: vivibanca@pec.it

Fascicolo informativo

scarica fileScarica Foglio Informativo

Cessione del quinto?
VERIFICA SE HAI I REQUISITI
Cessione del quinto?

Seleziona il tuo profilo e verifica se hai i requisiti per ottenerla

PensionatoDip. pubblicoDip. privato