CheScelta
carta prepagata yap
Home » Carte prepagate » Recensioni carte prepagate » Carta prepagata Yap

Carta prepagata Yap

[media] (100%) 1 voto[i]

La carta prepagata Yap è un innovativo prodotto di Nexi, che premette di “appagare”. Pagare, inviare e ricevere denaro tramite l’app è infatti l’obiettivo di questo prodotto, pensato per i più giovani ma adatto in realtà anche agli utilizzatori adulti.

Carta Yap è una prepagata gratuita dotata di IBAN e che non necessita di conto corrente. Scopri tutte le caratteristiche e le funzionalità nella recensione che segue.

La carta in sintesi

Prepagata
Caratteristiche
Voto / Vantaggi
Attivazione Gratis
Anche per i minori
Carta prepagata Yap
Scarica scheda di sintesi
  • Prepagata: con IBAN
  • Canone: gratis
  • Circuito: Mastercard
  • Limite Ricarica: 1.500€/mese
  • Limite Spesa: Saldo della carta
  • Limite Prelievo: 250€/giorno (carta fisica)
Bonus e cashback per i nuovi clienti
PROMO LAMPO

Promo: Porta un amico

RICARICA ANCHE IN CONTANTI

Emissione immediata

CANONE GRATIS!

Caratteristiche principali

  • Emittente: Nexi Payments S.p.A.
  • Circuito: Mastercard
  • Tipo di carta: Carta prepagata con Iban
  • Conto corrente abbinato:  NO
  • Limiti: saldo mensile: 1500 eur, pagamenti: nessun limite (saldo della carta)
  • Contactless: SI

Yap è una carta di pagamento emessa da Nexi, società che si definisce “leader italiano dei pagamenti digitali“. Nasce come carta solo virtuale collegata all’app, ma la società ha comunicato che presto verrà emessa anche la versione fisica.

In questa recensione faremo riferimento prevalentemente alla carta virtuale, così come presente al momento sul mercato. Tuttavia troverai ulteriori dettagli sulla carta fisica nel paragrafo dedicato.

Al pari delle altre carte prepagate, anche Yap Nexi presenta aspetti positivi e altri meno interessanti, nonostante le caratteristiche positive superino ampiamente le seconde.

Carta Yap è una prepagata dotata di IBAN, aspetto che le permette di ricevere ed inviare bonifici bancari. Tuttavia non è abilitata alla ricezione di addebiti ricorrenti, e non può quindi ad esempio essere utilizzata per la domiciliazione delle bollette.

L’aspetto innovativo di Yap è dato dal concetto alla base della carta stessa, che nasce con l’intento di rendere disponibile per tutti, minori inclusi, un metodo di pagamento veloce, semplice da utilizzare e soprattutto facile da gestire tramite Yap app, l’applicazione dedicata.

Diversamente da altre prepagate, Yap è intestabile anche ai minori, a partire dai 12 anni di età. Per la richiesta è comunque necessaria l’autorizzazione di un genitore.

Costi

  • Canone annuo: gratis
  • Costo di emissione: gratis (9,95 euro per carta fisica)
  • Costi di ricarica: con bonifico: gratis, da altra carta: gratis, da altro account: gratis, in contanti: 2,50€

La carta prepagata Yap è gratuita: non presenta infatti costi di emissione né canoni mensili o annuali. Anche le commissioni sono praticamente inesistenti, fatta eccezione per un’unica modalità di ricarica.

Costo di emissione: gratis!

La richiesta e l’attivazione di Yap sono del tutto gratuite, così come gratis è l’applicazione collegata all’account, disponibile per i dispositivi iOS e Android. È previsto invece un costo di emissione per la carta fisica.

Canone annuo: gratis

Yap non prevede alcun tipo di canone mensile o annuale: per questo possiamo definirla una carta ricaricabile gratuita. Anche le commissioni sono praticamente pari a zero, tranne in un caso, come potrai leggere a breve.

Ricariche: gratis (contanti esclusi)

Anche questo aspetto è difficile da riscontrare in altre prepagate: la ricarica di Yap è infatti quasi sempre gratuita. Non sono previste commissioni se si ricarica con bonifico, tramite carta o con il trasferimento da un altro account Yap.

L’unica modalità che prevede il pagamento di una commissione, è la ricarica in contanti presso le ricevitorie e i punti di ricarica Sisal. In questo caso ricaricare la carta ha un costo di 2,50 euro ad operazione, fisso per qualsiasi importo ricaricato.

Limiti di prelievo e utilizzo

  • Importo massimo ricaricabile: 1500 eur/mese
  • Limite di spesa: saldo della carta
  • Limite di prelievo: non disponibile per carta virtuale – 250 eur/giorno carta fisica
  • Limite di trasferimento: saldo della carta

Come avviene in molti casi per una carta gratuita, anche Yap presenta limiti di utilizzo mensile non molto elevati, anche se adeguati all’utilizzo per il quale è stata pensata.

È infatti possibile ricaricare fino ad un massimo di 1500 euro al mese, che tuttavia diventano un limite meno significativo se paragonati ad altre carte, con soglie annue molto inferiori rispetto ad Yap.

Non sono invece presenti limiti in merito all’operatività della carta; questo significa che è possibile effettuare pagamenti o trasferimenti fino alla soglia massima mensile. I pagamenti possono essere effettuati sia online, sia nei negozi, grazie alla modalità contactless.

Come abbiamo già accennato, Yap non prevede la possibilità di prelievo nella versione virtuale. Diverso è invece il caso della carta fisica, con la quale il limite di prelievo è di 250 euro al giorno.

Plafond: Importo massimo ricaricabile

La carta non presenta nessun limite nemmeno per quanto riguarda le ricariche, che non possono però superare complessivamente il plafond mensile.

Esistono invece dei limiti minimi di ricarica, pari a 5 euro nel caso di ricarica con carta e a 25 euro per le ricariche in contanti. Non è invece previsto un limite minimo per le altre modalità.

Limite di prelievo contanti giornaliero

La versione fisica di Yap permette di prelevare dagli sportelli ATM fino a 250 euro al giorno, sia in Italia sia all’estero, grazie all’appartenenza al circuito MasterCard, uno dei più diffusi al mondo.

A chi è rivolta?

Come ti abbiamo anticipato, Yap è stata pensata per gli yappers più giovani, ma può essere utilizzata anche da un cliente adulto. Ecco quindi tre profili di utenti che potrebbero trovare questa prepagata particolarmente vantaggiosa.

  • Genitori: la carta può essere intestata a ragazzi a partire dai dodici anni di età. Questo significa che i genitori hanno a disposizione uno strumento pratico e gratuito per dare del denaro ai propri figli e per renderli autonomi nella gestione delle piccole spese. Tuttavia il limite di spesa mensile e le caratteristiche della carta, rendono Yap un prodotto affidabile, adatto quindi anche per i giovanissimi.
  • Ragazzi: Yap è una prepagata a tutti gli effetti, che permette di fare acquisti online e nei negozi. Consente inoltre di ricevere denaro ovunque ci si trovi e di condividere le spese con gli amici. L’assenza di un canone mensile e le commissioni quasi inesistenti la rendono perfetta per chi cerca un prodotto funzionale ma al tempo stesso economico.
  • Chi fa shopping online: chi preferisce utilizzare una carta ricaricabile per gli acquisti online, trova in Yap un prodotto economico, semplice da utilizzare e ricaricare e molto sicuro, perfetto come carta aggiuntiva da ricaricare anche tramite un conto corrente.

Come richiederla?

La richiesta e l’attivazione di carta Yap sono tra le più semplici presenti al momento nello scenario delle carte prepagate. Ecco cosa devi fare averla. 

  1. La richiesta avviene dal sito Yap, dal quale è possibile scaricare l’app dedicata. Una volta scaricata l’applicazione, è possibile procedere all’apertura dell’account.
  2. Dopo l’inserimento dei dati anagrafici, vengono richiesti il codice fiscale, un numero di telefono valido e una foto recente.
  3. Una volta verificata la correttezza dei dati, Yap procede alla creazione dell’account e della carta, che è utilizzabile da subito.
  4. Solo per i minorenni è inoltre richiesta la firma di un’autorizzazione da parte di un genitore.
  5. Nel caso si voglia anche la carta fisica, sarà necessario indicare l’indirizzo al quale si vuole ricevere la carta. Ricordiamo che al momento l’emissione non è ancora possibile.

Per la registrazione è necessario essere in possesso di un numero di telefono italiano; diversamente non sarà possibile procedere nella richiesta. Dopo l’attivazione dell’account potrai ricaricare la carta secondo una delle modalità che seguono.

Come ricaricarla

La ricarica Yap è possibile con diverse modalità, dai contanti al bonifico bancario, passando per la ricarica con altra carta o da un account Yap. Eccole nel dettaglio.

Bonifico bancario

Come ti abbiamo già specificato, Yap è una ricaricabile dotata di IBAN. Questo significa che può ricevere (ed inviare) denaro tramite un bonifico bancario.

La ricezione della ricarica con bonifico richiede di solito due o tre giorni lavorativi e non sono previste commissioni per lo yapper. Potrebbero invece essere applicati dei costi dalla banca che mette il bonifico.

Per conoscere il numero di IBAN è sufficiente consultare l’app; per la ricarica è necessario condividere il codice presente nell’app stessa. La ricarica è possibile sia da un conto corrente intestato al possessore di Yap sia da terzi.

Da altra carta

La carta Yap è ricaricabile anche utilizzando altre carte, sia prepagate, sia di altra tipologia, incluse le carte di credito.

Per la ricarica è necessario indicare il numero di carta ed il codice di sicurezza CVV. Il tempo di accredito varia a seconda di alcuni fattori, a partire da quanto previsto dalla società che mette la carta dalla quale viene effettuata la ricarica.

Ricordiamo che con questa modalità è possibile ricaricare cifre a partire da 5 euro, mentre non sono consentite ricariche di importi inferiori.

Anche in questo caso la carta dalla quale si invia il pagamento può esser intestata anche a terzi.

Da altra carta Yap

La ricarica da un altro account Yap è la modalità più semplice ed immediata per ricevere denaro sulla propria carta Yap. È sufficiente aggiungere il contatto e inviare l’importo desiderato, senza limiti e costi.

Questa modalità, oltre che per la ricarica, può essere utilizzata anche per altre funzioni, come ad esempio condividere una spesa tra amici o restituire piccole somme di denaro.

Ricarica in contanti

Diversamente da altre prepagate, Yap consente di effettuare anche ricariche in contanti. La ricarica è possibile presso gli sportelli Sisal, presenti su tutto il territorio nazionale. Per utilizzare questa modalità di ricarica è necessario conoscere il numero della carta Yap; l’accredito avviene di solito in tempi brevi.

Ti ricordiamo che la ricarica di Yap in contanti è l’unica modalità che prevede il pagamento di una commissione fissa.

Carta prepagata Yap
Vai al Sito »

La carta perfetta per i minori

Yap è una carta prepagata che strizza l’occhio ai più giovani,  a partire dai minori, che possono avere a disposizione uno strumento di pagamento molto versatile. La carta può esser infatti richiesta dai dodici anni, ma solo previa autorizzazione di un genitore.

Oltre a poter essere utilizzata per gli acquisti online e offline, la carta consente anche di trasferire somme di denaro tra i contatti. Questa funzione può essere particolarmente interessante per i più giovani, magari per la condivisione delle spese di un’uscita o della spesa per un regalo.

I vantaggi non sono però solo per i ragazzi, ma anche per i genitori, che possono ad esempio utilizzare Yap per la paghetta o per concedere ai figli una maggiore autonomia nella gestione del proprio denaro, pur con i limiti di sicurezza dati da una carta prepagata con plafond mensile.

Sicurezza

La carta prepagata Yap è una ricaricabile che possiamo definire sicura, per una molteplicità di caratteristiche. In primo luogo è emessa da Nexi, una società specializzata nella gestione dei pagamenti digitali.

Anche l’appartenenza al circuito MasterCard rappresenta un’ulteriore garanzia, trattandosi di uno dei più diffusi e sicuri circuiti mondiali.

Yap ha inoltre caratteristiche specifiche pensate per garantire la massima sicurezza. In primo luogo è accessibile da un solo dispositivo, fattore che non ne consente utilizzi fraudolenti.

L’app Yap è inoltre pensata per sfruttare la meglio i controlli di sicurezza già presenti sullo smartphone, come l’impronta digitale per l’autorizzazione alle operazioni. Anche i dispositivi non dotati di questa funzione possono però esser utilizzati in tutta sicurezza, grazie alla presenza delle notifiche in tempo reale, che consentono di avere sempre sott’occhio l’utilizzo della carta.

Carta fisica: in arrivo

Come abbiamo avuto modo di accennarti più volte nel corso della recensione, Nexi ha in previsione l’emissione di una carta Yap fisica, in aggiunta alla carta virtuale già presente. Al momento è stato reso noto che non cambieranno le caratteristiche, rispetto a quanto già descritto per la versione virtuale.

In aggiunta alle funzionalità già presenti, la carta fisica consente anche di fare acquisti nei negozi fisici non dotati di POS contactless.

Un’altra importante funzionalità è la possibilità di effettuare prelievi di contante presso gli sportelli ATM, in Italia e all’estero.

Carta fisica Yap: tariffe e commissioni

L’emissione della carta non è gratuita: è infatti previsto un costo di 9,95 euro una tantum. Non sono invece richiesti canoni mensili o annuali. Anche la carta fisica potrà quindi essere annoverata tra le carte prepagate gratuite.

La carta fisica Yap prevede una commissione di 1 euro per i prelievi in euro, mentre per i prelievi in aree extra euro le commissioni salgono a 4 euro.

Domande frequenti

Rispondiamo ad alcune delle domande che vengono poste più spesso in merito alla carta Yap.

Come prelevare

Il prelievo è possibile solo per chi è in possesso della carta fisica e non è invece disponibile per gli account che hanno la sola carta virtuale, non abilitata a questo tipo di operazioni.

Come ricevere assistenza

In caso di problemi è possibile richiedere assistenza direttamente dall’app, selezionando la funzione “scrivici“. Solo in caso di reclami per eventuali interventi di assistenza già avviati, si può inviare un’email ai contatti che ti indicheremo al termine della recensione.

Non ho ancora 18 anni, posso richiederla?

Sì, Yap è anche per i minori di diciotto anni. A partire dai 12 anni è possibile diventare uno yapper, ma in fase di registrazione, è richiesta l’autorizzazione firmata da un genitore.

Posso pagare in negozio?

Sì, carta Yap è abilitata per i pagamenti nei negozi fisici. Per effettuare il pagamento è sufficiente chiedere di utilizzare la modalità contactless, aprire l’app e avvicinare il telefono al POS, come se i trattasse di una carta fisica.

La nostra opinione

In conclusione a quanto ti abbiamo detto fino ad ora, non possiamo che affermare che la prepagata Yap sia un buon prodotto, che si caratterizza per la prevalenza di aspetti positivi.

Vantaggiosa è la possibilità di sottoscrizione anche per i minori di diciotto anni, che si aggiunge ai costi di emissione e di attivazione azzerati. Interessante è anche la quasi totale assenza di commissioni di ricarica, fatta accezione per la sola modalità in contanti.

La tecnologia associata alla carta permette di includerla tra i prodotti più avanzati da questo punto di vista, soprattutto per la possibilità di pagare anche nei negozi fisici, in modalità contactless con l’utilizzo del telefono o dei dispositivi mobili.

Rispetto ad altre carte, l’impossibilità di prelievo e di pagamento nei negozi non dotati di POS avanzati, potrebbe rappresentare un limite, che verrà tuttavia superato dall’introduzione della carta fisica Yap.

Anche il plafond mensile non è tra i più elevati nella categoria delle prepagate, ma è ad ogni modo più che adeguato per le esigenze di spesa media, soprattutto se si pensa al possibile utilizzo da parte di un ragazzo.

Elevata è la sicurezza di questa ricaricabile, che a merito si colloca tra la carte più sicure per lo scenario delle prepagate.

Un’unica pecca che abbiamo riscontrato nelle opinioni di chi utilizza Yap, deriva dalle difficoltà con l’assistenza riscontrate da alcuni utilizzatori, che lamentano la difficoltà di risoluzione dei problemi. Tuttavia questi casi rappresenterebbero una minoranza, e ci consentono quindi di concludere giudicando positivamente il prodotto.

Punti forti e punti deboli

PRO ↗️
  • Emissione gratuita
  • Dai 12 anni
  • Ricarica anche in contanti
  • Zero canone mensile
CONTRO ↘️
  • Non permette addebiti ricorrenti
  • Impossibile effettuare prelievi (carta virtuale)

Il nostro voto

Convenienza95%
Sicurezza95%
Servizi80%
Carta prepagata Yap
Vai al Sito »

Contatti

Sito: www.yapapp.it

Assistenza: da app

Email: supporto@yapapp.it – reclami@yapapp.it (solo per segnalazioni già inviate via app)

Foglio informativo

scarica file Scarica Foglio Informativo




💳 Prepagata N°1 – 2019

Carta Conto N26 (base)
Vai al Sito »

Clicca qui per la classifica completa!

Le migliori prepagate 2019?

Cerchi le Migliori Prepagate?
SCOPRI LA N°1 CLASSIFICA